Ora i rom ci rubano anche l’energia elettrica. Ecco cosa si sono inventati.

Loading...

I campi rom stanno ormai creando danni ovunque. Prima con i rifiuti tossici e i roghi, che danneggiano il territorio e l’ambiente.

Se ne inventano tutte pur di restare da noi. Questa volta tocca all’energia elettrica. Ad insospettire i carabinieri alcune cassette di legno “anomale”.

In una perquisizione in un campo nomadi, nella frazione del comune di Mezzana Bigli, provincia di Pavia, gli agenti hanno trovato mezzi da cantiere e agricoli precedentemente rubati.

Ma non solo. Durante i controlli i carabinieri sono stati attirati da queste cassette fissate su tavole di legno temporanee, cavi elettrici e prolunghe artigianali.

Loading...

I tecnici dell’Enel hanno confermato i sospetti: gli impianti elettrici delle abitazioni erano illegalmente “allacciati” alla rete di fornitura elettrica.

Per sette persone, cinque uomini e due donne, tutti di origine rom e di età compresa tra i 26 e i 55 anni, è scattato l’arresto.

Assurdo pensare che degli stranieri presenti sul nostro territorio, in maniera del tutto irregolare ed illegale, ci vengano a rubare fino a casa nostra. Ora basta.

Fonte: Il Populista

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.