Migrante uccide uomo anziano. Solo un raptus omicida o c’è altro?

Loading...

Ha dell’incredibile la terribile vicenda che ha avuto luogo all’interno della sala d’attesa dell’ospedale di Sessa Auronca, in provincia di Caserta.

Un migrante africano ha preso a pugni un uomo anziano, di circa settantasette anni, fino a ridurlo in fin di vita.

Senza motivi, l’africano ha colpito l’anziano signore ripetutamente. Quando i carabinieri sono intervenuti, purtroppo, per l’uomo non c’era più niente da fare.

Loading...

Era già morto. L’ospedale in cui si è svolto il fatto è un centro che accoglie pazienti con problemi psichiatrici.

E proprio lunedì il migrante era stato trasportato nella struttura di accoglienza da alcuni agenti della polizia, che lo avevano trovato in strada in forte stato di alterazione.

Quando la polizia lo ha trovato era sprovvisto di documenti, per cui l’immigrato non è ancora stato identificato.

Si è trattato di un raptus? Oppure no? Sta di fatto che l’anziano non c’è più. Qualcosa deve cambiare. E, qualcosa già sta cambiando.

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.