Ecco come il Papa spende un sacco di Soldi per i Migranti. Ma gli italiani?

L’amore per i migranti del Papa lo conosciamo tutti.
Ora per loro inizia anche a spendere soldi, e a fare dei gesti eclatanti.
Ecco cosa ha combinato ieri.

Una vera e propria cena offerta per 280 migranti.
Mentre in tanti si chiedono: e gli italiani?

Su Ansa leggiamo maggiori dettagli:

Papa Francesco a cena nella mensa vaticana con 280 poveri, migranti, clochard, invitati dal neo-cardinale Konrad Krajewski, elemosiniere pontificio, per festeggiare la porpora ricevuta nel Concistoro di giovedì. E’ accaduto ieri nel tardo pomeriggio, in Vaticano, quando Francesco è arrivato a sorpresa all’incontro conviviale allestito per i poveri e si è accomodato su una sedia rimasta libera nell’ultimo tavolo della mensa dei dipendenti vaticani.

Neanche il neo-porporato “padre Corrado”, sua ‘longa manus’ per l’aiuto caritativo alle tante situazioni di difficoltà nella città di Roma e non solo, sapeva del suo arrivo. “Sono venuto per i poveri, non per te”, gli ha detto sorridendo il Papa.

Francesco ha così condiviso la cena ed è rimasto circa due ore parlando con i presenti in modo molto familiare e ascoltando le loro storie, di sofferenza ma anche di speranza. Una sessantina i volontari che hanno servito la cena ai poveri: tra questi Carlo Santoro, della Comunità di Sant’Egidio, che collabora con l’Elemosineria apostolica nell’assistere i senzatetto a Roma.

Ora il web si divide.
Fra chi lo appoggia e chi no.
Fra chi addirittura crede che sia tutta una mossa di marketing studiata a tavolino, e chi no.

Voi che ne pensate?
Da che parte siete?

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.