M5S sui ballottaggi: ‘Vittoria in 5 città su 7. Risultati straordinari’

Loading...

“I ballottaggi premiano il Movimento 5 Stelle. Su 7 città dove eravamo in lizza per conquistare il sindaco, in ben 5 si è registrata la vittoria del cambiamento”.

Così il M5S sui ballottaggi.

“Si tratta – spiega il post pubblicato sul Blog delle Stelle – di Avellino storico feudo Dc, Imola storica ‘roccaforte’ emiliana del Pd, Acireale in provincia di Catania e le riconfermatissime Pomezia (Roma) – dove abbiamo sfiorato il 70% – ed Assemini (Cagliari) dove abbiamo raggiunto quasi il 60% dei consensi”.

“Sono risultati straordinari – aggiungono i pentastellati – che devono renderci molto orgogliosi. Pensate che Imola e Avellino sono due città dove da 70 anni dominavano i partiti e gli uomini della Prima Repubblica (a Imola il PCI e poi i partiti del centrosinistra, ad Avellino la Dc)”.

Poi il ringraziamento ai candidati di Ragusa e Terni, i qualei “sono usciti sconfitti dopo una lunga battaglia”.

Loading...

“In questa tornata amministrativa sono stati eletti in totale 9 sindaci del Movimento 5 Stelle,” ricordano i 5Stelle.

“I nostri candidati con una sola lista – sottolineano – hanno battuto delle accozzaglie di decine di liste composte da quelle persone che hanno sempre fatto il bello e il cattivo tempo in queste città”.

“Davide ha battuto di nuovo Golia. Con una lista, pochi fondi ma tanto amore per queste città e per questo Paese,” concludono.

Ieri notte Luigi Di Maio aveva pubblicato un post su Facebook nel quale esultava per le sorprendenti vittorie di Imola e Avellino:

“IMOLA E AVELLINO SONO 5 STELLE!

Sono risultati STRAORDINARI in due città dove da 70 anni dominavano i partiti e gli uomini della Prima Repubblica: a Imola il PCI e poi i partiti del centrosinistra, ad Avellino la Dc,” aveva scritto il leader 5Stelle, aggiungendo che “i nostri candidati con una sola lista hanno battuto delle accozzaglie di decine di liste composte da quelle persone che hanno sempre fatto il bello e il cattivo tempo in queste città”.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.