Macron: ‘L’Italia non ha una crisi migratoria. Gli sbarchi siano nel porto più vicino’

Loading...

“Bisogna essere chiari e guardare le cifre. L’Italia non sta vivendo una crisi migratoria come c’era fino all’anno scorso. Chi lo dice, dice una bugia.”

Lo ha detto Emmanuel Macron, parlando della crisi dei migranti e del vertice informale che si terrà domani a Bruxelles, al termine dell’incontro all’Eliseo con il premier spagnolo Pedro Sanchez

Il presidente francese ha poi aggiunto che la Francia chiede “di non gestire caso per caso, proporremo domani uno schema chiaro: che lo sbarco di migranti rispetti le regole e i principi umanitari di soccorso e che avvenga nel porto sicuro più vicino”.

Secondo Macron l’Europa sta affrontando una “crisi politica” scaturita da “estremisti che giocano sulle paure”. “Ma – ha proseguito – non bisogna cedere nulla allo spirito di manipolazione o ipersemplificazione della nostra epoca”.

L’inquilino dell’Eliseo ha poi elogiato il governo spagnolo:

Loading...

“Voglio sottolineare l’eccellente cooperazione che abbiamo con la Spagna” sull’accoglienza dei migranti, “che in particolare abbiamo avuto sul caso dell’Aquarius”. “Rendo omaggio – ha continuato – alla decisione del presidente del governo spagnolo di accogliere la nave e di aver accettato questa soluzione di solidarietà europea, adottata in extremis”.

Nei giorni scorsi c’è stato un nuovo attacco di Macron all’Italia. Il presidente francese, riferendosi indirettamente al governo italiano, aveva dichiarato:

“Li vedete crescere come una lebbra, un po’ ovunque in Europa, in Paesi in cui credevamo fosse impossibile vederli riapparire. I nostri amici vicini dicono le cose peggiori e noi ci abituiamo! Fanno le peggiori provocazioni e nessuno si scandalizza di questo”.

Non si era fatta attendere la replica del vicepremier Luigi Di Maio, che aveva scritto su Facebook:

“Queste sono le parole che ha appena pronunciato Macron. Sono offensive e fuori luogo.

La vera lebbra è l’ipocrisia di chi respinge gli immigrati a Ventimiglia e vuole farci la morale sul diritto sacrosanto di chiedere una equa ripartizione dei migranti.

La solidarietà o è europea o non è”.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.