Ladro moldavo ucciso, i familiari chiedono 325mila euro al tabaccaio Birolo: la Cassazione respinge la richiesta

Loading...

Eccoci all’ultimo atto della violentissima guerra tra Roberto Saviano e Matteo Salvini. In mattinata, il ministro dell’Interno ha affermato: “Valuteremo se gli server la scorta”. Ed eccoci alla replica di mister Gomorra, che arriva in un durissimo video pubblicato su Facebook. “Le parole pesano, e le parole del Ministro della Malavita, eletto a Rosarno (in Calabria) con i voti di chi muore per ‘ndrangheta, sono parole da mafioso. Le mafie minacciano. Salvini minaccia”. Insomma, Saviano arriva a dare del “mafioso” a Salvini.

E ancora: “Il 17 marzo, subito dopo le elezioni, Matteo Salvini ha tenuto un comizio a Rosarno. Seduti, tra le prime file, c’erano uomini della cosca Bellocco e persone imparentate con i Pesce. E Salvini cosa fa? Dice questo: Per cosa è conosciuta Rosarno? Per la baraccopoli. Perché il problema di Rosarno è la baraccopoli e non la ‘ndrangheta. Matteo Salvini è alla costante ricerca di un diversivo e attacca i migranti, i Rom e poi me perché è a capo di un partito di ladri: quasi 50 milioni di euro di rimborsi elettorali rubati”.

Loading...

Dunque, la replica nel merito: “E secondo te, Salvini, io sono felice di vivere così da 11 anni? Da più di 11 anni. Ho la scorta da quando ho 26 anni, ma pensi di minacciarmi, di intimidirmi? In questi anni sono stato sotto una pressione enorme, la pressione del clan dei Casalesi, la pressione dei narcos messicani. Ho più paura a vivere così che a morire così. E quindi credi che io possa avere paura di te? Buffone”.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.