“Me lo feci fare a 11 anni”. Arisa, la confessione fuori dalle righe: “Mio padre scioccato”

A Ballando con le stelle Arisa ha conquistato tutti grazie al suo dinamismo e alla sua energia. Eppure, più che per le sue performance sulla pista, la cantante sta facendo discutere per le sue dichiarazioni su un possibile passaggio al mondo dell’hard. Parole che avevano immediatamente scatenato un vespaio di chiacchiere e portato anche Rocco Siffredi, il celebre porno attore, ad esprimersi sulla possibilità di vederla un giorno sul set.


Provocazione, realtà, per ora tutto resta nel contorno dell’indefinito. Intanto Arisa si è lasciata andare ad una lunga intervista a Vanity Fair dove racconta con il sorriso i dettagli riguardo la sua infanzia vissuta con la mamma ed il papà, in una casa sulla collina vicino quella dei nonni. Dopo i primi anni felici con il suo zainetto a forma di koala ha raccontato di aver vissuto anni di disagio quando i genitori le vietavano di uscire e di vivere esperienze di vita.

arisa


“Il mio corpo è cresciuto di colpo – dice Arisa -. Lo sviluppo a nove anni: le forme, il seno, l’altezza. I miei genitori non mi facevano uscire di casa. Erano terrorizzati, mi vedevano come qualcosa di incontrollabile. Anche perché io ero esuberante, molto aperta. Avevano paura che qualcuno potesse farmi del male, che si potesse approfittare di questa mia predisposizione al “vale tutto”, che tra l’altro ancora ho”.

arisa

Quindi Arisa continua: “Mi hanno protetta molto, ma il loro amore mi toglieva le cose che, a quell’età, era normale facessi. Ancora adesso per certi aspetti sono infantile, non sono una navigata”. A 11 anni la ribellione, con il primo ‘succhiotto ricevuto’. “”Mio padre mi ha visto il collo, uno shock: “Rosalba, cos’hai fatto?”. E ancora: “La prima sigaretta invece a nove anni”.

arisa

https://www.instagram.com/p/CWEr2zloBwU/embed/captioned/?cr=1&v=14&wp=566&rd=https%3A%2F%2Fwww.caffeinamagazine.it&rp=%2Ftelevisione%2Farisa-primo-succhiotto-11-anni%2F%3Flui%26fbclid%3DIwAR1RtArWLBC2F5Gpixi1JDegXlxih5j7eEHlLmXKIi3Qa1hvZLRjsZd_E6A#%7B%22ci%22%3A0%2C%22os%22%3A1068.4000000003725%2C%22ls%22%3A692.5%2C%22le%22%3A918.4000000003725%7D


“Ho subito voluto dirglielo per fargli capire che non ero quella che lui pensava. Nel mentre mia madre girava per la casa urlando: “Stai zitta, stai zitta!”. Da noi si litigava tutti i giorni a causa mia”. Ma i divieti non le hanno abbassato le ali: Arisa appena maggiorenne ha preso il volo e si è trasferita. “Ho imparato a cantare da sola, mai preso lezioni. Solo qualcuna dopo il successo, per paura di perdere la voce. Per tanto tempo è stata la solitudine che mi ha insegnato a sentire il mio corpo e a calibrare da dentro tutto quello che mi serve”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.