“Ucciso e fatto a pezzi da moglie e figlio”. Il terribile delitto nella provincia italiana

Ciro Palmieri è stato ucciso. Era stata denunciata la sua scomparsa, tra l’altro, dalle stesse persone che poi lo hanno ammazzato. Il panettiere di Giffoni Sei Casali (Salerno), era sparito a luglio e naturalmente le ricerche sono state vane. A rendere noto l’agghiacciante vicenda è la Procura di Salerno che ha emesso due fermi per indiziato di delitto a carico di Monica Milite e Massimiliano Palmieri. Si tratta rispettivamente di moglie e figlio dell’uomo deceduto. Indagato anche il figlio minorenne della donna che avrebbe assistito all’omicidio.

Proprio così quindi, il padre di famiglia sarebbe stato ammazzato dalla moglie e dai figli (quantomeno il più grande dei due). Questo è quello che ipotizza la procura, naturalmente. Ora a stabilirlo ufficialmente ci sarà un processo penale a carico dei 3. Da quello che risulta dagli incartamenti della procura, l’uomo sarebbe stato accoltellato più volte, anche quando era già esanime al suolo, dalla moglie e dal figlio. Una violenza che di certo non è spiegabile a caldo, ma che troverà senza dubbio la sua luce, durante il processo.

Ciro Palmieri è stato ucciso

Ciro Palmieri è stato ucciso. Era stata denunciata la sua scomparsa

Oltre all’omicidio, la procura contesta a madre e figlio anche l’occultamento di cadavere. Sembra infatti che il corpo senza vita di Ciro Palmieri sia stato smaltito un pezzo alla volta, chiuso in buste di plastica. Tutto è accaduto sotto gli occhi del figlio 11enne della coppia. Quello che pensa la procura è che la salma fatta a pezzi di Palmieri sia probabilmente stata buttata in un dirupo.

Ciro Palmieri è stato ucciso

Ora, in queste ore, i carabinieri stanno tentando di recuperarne i pezzi. Dalle risultanze della procura sembra che ad incastrare i presunti omicidi sarebbero state le immagini delle videocamere di sorveglianza interne all’abitazione dove si è consumato il terribile fatto di sangue.

Ciro Palmieri è stato ucciso

https://platform.twitter.com/embed/Tweet.html?dnt=false&embedId=twitter-widget-0&features=eyJ0ZndfdGltZWxpbmVfbGlzdCI6eyJidWNrZXQiOlsibGlua3RyLmVlIiwidHIuZWUiXSwidmVyc2lvbiI6bnVsbH0sInRmd19ob3Jpem9uX3RpbWVsaW5lXzEyMDM0Ijp7ImJ1Y2tldCI6InRyZWF0bWVudCIsInZlcnNpb24iOm51bGx9LCJ0ZndfdHdlZXRfZWRpdF9iYWNrZW5kIjp7ImJ1Y2tldCI6Im9uIiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH0sInRmd19yZWZzcmNfc2Vzc2lvbiI6eyJidWNrZXQiOiJvbiIsInZlcnNpb24iOm51bGx9LCJ0ZndfdHdlZXRfcmVzdWx0X21pZ3JhdGlvbl8xMzk3OSI6eyJidWNrZXQiOiJ0d2VldF9yZXN1bHQiLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X3NlbnNpdGl2ZV9tZWRpYV9pbnRlcnN0aXRpYWxfMTM5NjMiOnsiYnVja2V0IjoiaW50ZXJzdGl0aWFsIiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH0sInRmd19leHBlcmltZW50c19jb29raWVfZXhwaXJhdGlvbiI6eyJidWNrZXQiOjEyMDk2MDAsInZlcnNpb24iOm51bGx9LCJ0ZndfZHVwbGljYXRlX3NjcmliZXNfdG9fc2V0dGluZ3MiOnsiYnVja2V0Ijoib24iLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X3R3ZWV0X2VkaXRfZnJvbnRlbmQiOnsiYnVja2V0Ijoib2ZmIiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH19&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1560574851257188352&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.caffeinamagazine.it%2Fitalia%2Fciro-palmieri-e-stato-ucciso%2F&sessionId=042b58924be37b33f75a78d8d70833f626efb7fa&theme=light&widgetsVersion=31f0cdc1eaa0f%3A1660602114609&width=550px

Proprio così, l’omicidio sarebbe stato ripreso e registrato. Poi madre e figlio avrebbero provato a sovrascrivere i dischi rigidi, ma i tecnici e investigatori sono riusciti a recuperare quasi tutto. Nei giorni scorsi, la sparizione dell’uomo era stata denunciata sui social network. Ora questa brutta storia però si chiude.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.