ITALIA IN LUTTO, MAMMA 22ENNE SI TOGLIE LA VITA E LASCIA UN BIGLIETTO ALLA FIGLIA

Tutta l’Italia è in lutto. Piange la scomparsa di una giovane donna, madre da un anno. Un gesto estremo il suo, sul quale si indaga,alla disperata ricerca di un movente.

Quel che resta è solo lo strazio, il dolore devastante, il senso di impotenza… ed una figlia orfana, nonostante la sua piccolissima età. Il racconto della tragedia è davvero agghiacciante.

IL TRAGICO RITROVAMENTO 

Martedì 10 maggio a Faicchio, comune in provincia di Benevento, una mamma 22enne è uscita di casa in tarda mattinata, dicendo che avrebbe fatto una passeggiata. La madre, non avendola vista tornare per pranzo, allarmatasi, è andata a cercarla e, purtroppo, ha dovuto fare i conti con la scoperta più atroce che potesse fare. E’ stata proprio lei a rinvenire, in un capannone in cui erano custoditi degli attrezzi agricoli, il corpo senza vita della figlia, impiccatasi, forse dopo aver cercato di ferirsi a morte con un coltello. Per farla finita, ha fissato un capo di una corda ad un gancio e si è lasciata andare nel vuoto. 

La giovane, da un pò di tempo, era andata a vivere in Lombardia, in un paese al confine con la Svizzera, scendendo nel suo paese in occasione delle festività pasquali e decidendo di prolungare la sua permanenza in Campania. I genitori della vittima non hanno percepito nulla di strano nei suoi comportamenti. Per loro stava bene, era tutto come le altre volte. Ed è proprio questo che rende questa tragica vicenda ancora più drammatica, lasciando increduli tutti coloro che conoscevano la ragazza.

La 22enne ha lasciato un biglietto per la sua bimba di pochi mesi. Un messaggio toccante, quello che i familiari hanno ritrovato al suo cadavere, con su scritto: “Ti ho sempre voluto bene. Forse un giorno riuscirai a capire”. Purtroppo i sanitari del 118, intervenuti sul posto, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul luogo della tragedia sono accorsi anche i carabinieri della stazione di San Salvatore Telesino e della Compagnia di Cerreto Sannita

In queste ore gli agenti stanno cercando di comprendere le motivazioni che hanno spinto la donna al suicidio. Il medico legale Umberto De Gennaro ha proceduto al sopralluogo e, successivamente, la salma, su ordine del sostituto procuratore Giulio Barbato, è stata trasferita presso l’obitorio del San Pio. L’autopsia è prevista per la giornata di sabato 14 maggio e questo esame potrà fornire delle risposte concrete sull’accaduto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.