PENSAVA FOSSE IL GATTO MA DALLE RIPRESE DELLE TELECAMERE SCOPRE CHE..

Chi parte in vacanza, solitamente, già dai giorni precedenti, si dedica alla sistemazione della casa, assicurandosi che sia tutto chiuso, e che le telecamere siano in funzione per scongiurare eventuali furti.

C’è chi pulisce e stacca gli elettrodomestici; chi controlla acqua, gas e corrente elettrica, chi chiude gli scarichi di lavandini e bidet per evitare spiacevoli allagamenti.

Ovviamente in molti scelgono di lasciare il mazzo di chiavi per accedere nell’abitazione a vicini fidati,  mentre tanti altri, ossessionati dagli oggetti di valore presenti in casa, li nascondono.

La lista di cose da fare prima di partire sono davvero tante. Se le vacanze cominciano quando si chiude la porta di casa e si prende il volo, i giorni precedenti, tra i preparativi dei bagagli e gli ultimi accorgimenti per una casa totalmente preservata da infiltrati spiacevoli, sono davvero frenetici.

Purtroppo i furti sono molto più frequenti di quanto ci si aspetti e le telecamere di videosorveglianza rappresentano un ottimo strumento per riuscire a individuare i malviventi che tentano di compiere il misfatto.

L’episodio che sto per raccontarvi è davvero assurdo, a mio avviso. Una donna, finalmente in vacanza, seppur da pochi giorni, è andata via per le sue meritate ferie sentendosi sicura del fatto che una telecamera di videosorveglianza, fatta installare prima della partenza, le avrebbe segnalato eventuali tentativi di furto da parte di rapinatori, oltre a tenere sott’occhio il suo cucciolo a 4 zampe.

Bene, fin qui , nulla di strano, direte, fino a quando, la diretta interessata, guardando attraverso il suo cellulare, le immagini riprese dalla telecamera, installata per controllare il suo adorato gatto, rimasto in città, si è trovata dinnanzi ad una scena pazzesca, che non tutti sarebbero riusciti a reggere. La poveretta si è trovata a vedere 2 uomini che, dopo essersi intrufolati nella sua abitazione, stavano consumando un rapporto intimo sul suo letto.

E uno dei due era il suo vicino di casa che aveva fatto irruzione nella sua camera per far baldoria assieme al suo compagno. La donna, sotto choc, è comunque riuscita a registrare le immagini, denunciando i due uomini per violazione di domicilio, oltre alla sua padrona si casa, a cui aveva lasciato le chiavi, fidandosi, in modo che potesse dar da mangiare al suo fatto.

L’episodio in questione risale al 6 settembre 2019 ma ed è accaduto ad una 30enne torinese che si è costituita parte civile nel processo che si è aperto in questi giorni. Presto staremo a vedere cosa decideranno i giudici. La storia ha diviso il mondo del web, tra coloro che si sono fatti una risatina, tentando di sdrammatizzare l’accaduto e chi ha preso apertamente le difese della 30enne che si è vista occupata la casa da 2 persone che non hanno saputo reprimere i loro bollenti spiriti, al punto da lasciarsi andare proprio nell’abitazione della loro vicina.

Insomma, come spesso accade, il pubblico del web è diviso tra coloro che fanno dell’ironia il loro stile di vita e chi proprio non riesce a trattenere la rabbia. E voi, per semplice curiosità, come avreste reagito? Vi sareste fatti una risatina o sareste andati su tutte le furie?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.