“Sconvolti dal dolore”. Lutto nella musica italiana, lo storico cantante trovato morto in albergo

È morto Antonio Cripezzi, il tonino dei Camaleonti. Il cantante e tastierista dei Camaleonti è stato trovato morto in una stanza di albergo di San Giovanni Teatino (Chieti). È successo tutto domenica 3 luglio, durante la calda mattinata. Da quel poco che si sa, il decesso sarebbe dovuto a cause naturali. Sembra infatti che un malore, nella notte, non gli avrebbe lasciato scampo.

È morto Antonio Cripezzi, 76 anni. L’uomo in passato aveva già avuto problemi di salute. Ieri sera si era esibito con i Camaleonti al parco Villa de Riseis di Pescara. Ricostruendo ancora la sua serata, dopo l’esibizione, una cena con lo staff e alcuni fan, poi il rientro in hotel. Nessuna notizia fino al ritrovamento del cadavere la mattina successiva. Naturalmente sul posto, lanciato l’allarme, sono intervenuti i soccorritori ed i Carabinieri, ma per Cripezzi non c’è stato nulla da fare.

è morto Antonio Cripezzi camaleonti

È morto Antonio Cripezzi, il cantante dei Camaleonti aveva 76 anni

I paramedici del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. È morto Antonio Cripezzi e naturalmente la notizia ha sconvolto il panorama musicale italiano. Sui social, Mario Lavezzi, grande amico di Cripezzi e tra i fondatori della band, saluta così il compagno scomparso: “Il mio caro amico di una vita Tonino Cripezzi se ne è andato nel sonno – scrive Lavezzi”.

è morto Antonio Cripezzi camaleonti

E ancora Lavezzi: “Non posso crederci, sono sconvolto dal dolore. Tornano in mente i bei momenti vissuti insieme, che terrò sempre nel mio profondo caro amico”. Cripezzi, 76 anni, entra a far parte dei Camaleonti fin dalla sua fondazione, nel 1963.

è morto Antonio Cripezzi camaleonti

https://platform.twitter.com/embed/Tweet.html?dnt=false&embedId=twitter-widget-0&features=eyJ0ZndfdHdlZXRfZWRpdF9iYWNrZW5kIjp7ImJ1Y2tldCI6Im9mZiIsInZlcnNpb24iOm51bGx9LCJ0ZndfcmVmc3JjX3Nlc3Npb24iOnsiYnVja2V0Ijoib2ZmIiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH0sInRmd190d2VldF9yZXN1bHRfbWlncmF0aW9uXzEzOTc5Ijp7ImJ1Y2tldCI6InR3ZWV0X3Jlc3VsdCIsInZlcnNpb24iOm51bGx9LCJ0Zndfc2Vuc2l0aXZlX21lZGlhX2ludGVyc3RpdGlhbF8xMzk2MyI6eyJidWNrZXQiOiJpbnRlcnN0aXRpYWwiLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X2V4cGVyaW1lbnRzX2Nvb2tpZV9leHBpcmF0aW9uIjp7ImJ1Y2tldCI6MTIwOTYwMCwidmVyc2lvbiI6bnVsbH0sInRmd191c2VyX2ZvbGxvd19pbnRlbnRfMTQ0MDYiOnsiYnVja2V0IjoiZm9sbG93IiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH0sInRmd190d2VldF9lZGl0X2Zyb250ZW5kIjp7ImJ1Y2tldCI6Im9mZiIsInZlcnNpb24iOm51bGx9fQ%3D%3D&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1543616819075973120&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.caffeinamagazine.it%2Fmusica%2Fe-morto-antonio-cripezzi-camaleonti%2F&sessionId=8608477eb0919b95b05aa84cb6b46639795d8c7f&theme=light&widgetsVersion=b45a03c79d4c1%3A1654150928467&width=550px

Poi diventa uno dei due cantanti principali, insieme a Livio Macchia, nel 1966 quando Riki Maiocchi lascia la formazione. Sue diverse musiche del repertorio della band, come Amico di ieri e Giancana. Anche i Nomadi hanno salutato il collega: “Un altro artista della musica italiana ci lascia…Un abbraccio alla famiglia. Ciao Tonino, salutaci le stelle”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.