Le parole del parroco del carcere sulle condizioni di Martina Patti

Uno degli inviati di Quarto Grado, durante la settimana, è riuscito ad intervistare il parroco che si trova nel carcere e che ha incontrato Martina Patti. Il prete ha spiegato quali sono le sue condizioni e soprattutto che ora si sta rendendo conto di ciò che ha fatto alla sua bambina.

parroco martina

La 23enne è chiusa nella casa circondariale dallo scorso 14 giugno, il giorno dopo l’omicidio della piccola. Inizialmente ha fatto credere a tutti che tre rapitori avevano portato via Elena, una volta uscita dall’asilo.

Durante la puntata di venerdì 1 luglio, il conduttore ha mandato in onda l’intervista di Don Antonio, in cui spiega cosa sta vivendo la donna nel carcere. Il prete ha dichiarato:

Ho trovato una persona che ora comincia a rendersi conto di tutto ciò che è accaduto e sente dolore per questo mi ha detto che sta pregando sia la mattina che la sera.

parroco martina

Mi ha chiesto anche a me di pregare. C’è stato solo un momento proprio di conversazione, di confessione sacramentale per il bisogno suo e per il desiderio suo di essere perdonata. Non potrei definire Martina una persona impassibile. Per niente, nessuna avidità, anzi i suoi sentimenti sono lì presenti.

Certo, non si esprimono, ma ci sono e come. Ci sarà comunque bisogno di tempo, perché la coscienza possa esprimersi di più. Già da ora non è impassibile.

Il parroco ha anche rivelato se Martina Patti ha pregato per la sua bimba

Durante l’interrogatorio con gli inquirenti, la 23enne è apparsa lucida e calcolatrice. Proprio per questo il pm ha convalidato il suo arresto in carcere e fino ad oggi non ha mostrato alcun segno di pentimento. Il parroco, alla fine della sua intervista, ha dichiarato:

Le giornate le passa facendo delle letture, questo è sicuro e la conversazione con la compagna del piano. Si sta proprio ambientando.

parroco martina

L’inviato come ultima domanda ha chiesto al prete che visto che stavano facendo insieme delle preghiere, avevano pensato anche a farne una per la piccola Elena. Il parroco ha risposto: “Abbiamo pregato sempre per tutta la famiglia!”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.