“Speranze finite”. Scomparso da un giorno, il suo corpo trovato così

Trail dei Monti Ebolitani, podista trovato morto. È stato ritrovato senza vita il corpo di F. G., medico di 47 anni che ieri era scomparso mentre stava partecipando ad una gara a Eboli, provincia di Salerno. A ritrovarlo i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania. Nelle operazioni di ricerca anche i volontari del Soccorso Montano Dedalo di Giffoni Valle Piana.

Il ritrovamento è avvenuto questa mattina, domenica 26 giugno, lungo un pendio. Le ricerche di F.G. 47enne di Salerno, erano iniziate nella serata di ieri dopo che l’uomo era scomparso. Stava percorrendo l’ultimo chilometro del percorso del Trail dei Monti Ebolitani. Gli organizzatori della gara hanno immediatamente allertato i carabinieri i quali a loro volta hanno trasmesso l’allarme anche al Soccorso Alpino e Speleologico della Campania.

Ritrovato senza vita il podista scomparso: è scivolato su un pendio

Durante l’ultima battuta di ricerca i tecnici del Cnsas hanno individuato un oggetto che li ha indirizzati verso una particolare zona sotto alcune pareti. È un tratto del percorso segnalato dal regolamento a causa della sua elevata pericolosità. Con ogni probabilità il 47enne ha perso l’equilibrio ed è scivolato dal pendio per un centinaio di metri. Nelle prossime ore verrà disposta un’autopsia per stabilire le cause della morte.

trail monti ebolitani podista morto

Diverse le ipotesi considerate: dal malore improvviso ad un chilometro dal traguardo all’incidente nel tratto pericoloso. Sarà il medico legale a sciogliere ogni dubbio sulla morte del 47enne. Dopo aver ricevuto l’ok per la rimozione della salma hanno avuto inizio le operazioni di recupero. A queste hanno partecipato oltre al Corpo del Soccorso Alpino anche la protezione civile, i vigili del fuoco e i carabinieri di Eboli.

trail monti ebolitani podista morto

“Tutta la notte – ha fatto sapere il sindaco di Eboli – la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, il Corpo Nazionale Soccorso Speleologico e Alpino in collaborazione con i Carabinieri hanno lavorato, per ritrovare il medico salernitano. Abbiamo sperato fino all’ultimo che l’epilogo fosse diverso. Siamo vicini in questo terribile momento al fratello e a tutti i suoi cari”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.