“Addio Capitano”. Calcio sotto choc, colpito da un infarto in campo muore a 27

Malore in campo muore Dimitri Roveri. La tragedia si è consumata nel pomeriggio di ieri, sabato 7 maggio, sul campo del Casalpoglio, frazione di Castel Goffredo, nel mantovano. A quanto si apprende il ragazzo, 27 anni, si è sentito male quando mancavano 20 minuti alla fine della partita, in un’area lontana dall’azione di gioco. Prima a soccorrerlo è stata la sorella presidente della squadra e autorizzata all’uso del defibrillatore. La condizioni di Dimitri sono apparse subito gravissime.


Trasportato d’urgenza è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale San Raffaele di Milano. Purtroppo però non c’è stato nulla da fare. È morto dopo le dieci di sera in ospedale dove era arrivato in elicottero, dopo essere stato intubato. E nonostante un disperato intervento chirurgico. Era tifoso del Milan e in serata sarebbe dovuto andare allo stadio per la partita contro il Verona, decisiva per lo scudetto.

 malore in campo muore Dimitri Roveri

Malore in campo muore Dimitri Roveri


Dimitri Roveri lavorava in una casa di riposo del mantovano, viene descritto come un ragazzo sano, grande sportivo e soprattutto attaccante di razza. Era tifoso del Milan e tra un po’ sarebbe diventato padre. Tanti i messaggi che sono arrivati sui social per ricordarlo. “Quando ho iniziato ad arbitrare e quando ho iniziato ad organizzare il campionato Uisp mai e poi mai avrei pensato che un ragazzo giovane sano potesse lasciarci in campo”.

 malore in campo muore Dimitri Roveri


“Caro Dimitri Roveri é stato un onore arbitrarti, é stato un onore discutere con te di calcio, é stato un onore conoscere la tua famiglia che con tanta dedizione ti ha sempre seguito. Ti auguro buon viaggio e mi unisco al dolore di tutta Quingentole. Ciao Capitano”. Una storia che ricorda da vicino quella di Rogelio Maria Pizzi, morto nel 2019 durante una partita di Seconda Categoria.

 malore in campo muore Dimitri Roveri


Il giovane, giocatore della Polisportiva Argelatese, dove militava in prestito dal Basca, durante il match contro la X Martiri, come ricostruito dai carabinieri, si era sentito male ed era stato subito soccorso. Purtroppo non c’era stato niente da fare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.