Elezioni Francia, Emmanuel è stato rieletto. Le Pen ammette la sconfitta

Emmanuel Macron è stato rieletto Presidente della Francia ottenendo, secondo gli exit poll, il 58.2% dei voti. Marine Le Pen ottiene il 41,8%. Fino ad oggi Macron è il quarto presidente ad essere rieletto e il primo dal 2002. Prima di lui ci sono riusciti soltanto Charles De Gaulle, François Mitterand e Jacques Chirac.

In aumento l’astensione alle urne

È aumentata invece l’astensione alle urne: stando a quanto è stato reso noto dalle stime di Ipsos-Sopra Steria per Le Parisien, France Télévisions e Radio France l’astensione alle urne sarebbe stata del 28,2%, un dato che sarebbe maggiore rispetto alle passate tornate elettorali. Record negativo per i voti attribuiti all’estrema destra. Il quotidiano Le Monde partendo dalle proiezioni di voto di Ipsos, ha evidenziato che con il 41,8% dei consensi e più di 13 milioni voti è stato segnato il dato più alto di sempre in un’elezione presidenziale.

Marine Le Pen: “Il risultato è una vittoria eclatante”

A seguito della proclamazione degli Exit Poll nella sede della campagna elettorale di Marine Le Pen sono stati avvertiti rabbia e fischi. Quest’ultima ha comunque ammesso: “Nonostante due settimane di metodi ingiusti, brutali e violenti, le idee che rappresentiamo stanno raggiungendo nuove vette. Il risultato è una clamorosa vittoria. Continuerò più che mai il mio impegno per la Francia e i francesi […] la partita non è finita qui, ci vediamo alle legislative”.

L’apprezzamento di Ursula Von der Leyen: “Congratulazioni per la sua bellissima rielezione”

Nel frattempo da parte delle principali cariche europee e nazionali sono arrivati gli apprezzamenti per questa rielezione a cominciare dalla presidente della commissione Europea Ursula Von der Leyen che ha affermato: “Congratulazioni a Emmanuel Macron per la sua bellissima rielezione”. La presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola ha invece twittato: “Non vedo l’ora con il Parlamento europeo di continuare il lavoro nell’ambito della presidenza francese dell’UE e oltre, per affrontare le sfide di un mondo sempre più incerto e preoccupante.

Un’UE forte ha bisogno di una Francia forte”. Sempre su Twitter il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel ha scritto: “In questo periodo turbolento, abbiamo bisogno di un’Europa forte e di una Francia pienamente impegnata per un’Unione europea più sovrana e più strategica”.

Draghi: “Splendida notizia per tutta l’Europa”

Ad esprimere apprezzamento per la rielezione di Macron si è aggiunto anche il premier Draghi che ha commentato così: “La vittoria da parte di Emmanuel Macron nelle elezioni presidenziali francesi è una splendida notizia per tutta l’Europa. Italia e Francia sono impegnate fianco a fianco, insieme a tutti gli altri partner, per la costruzione di un’Unione Europea più forte, più coesa, più giusta, capace di essere protagonista nel superare le grandi sfide dei nostri tempi, a partire dalla guerra in Ucraina. Al Presidente Macron vanno le più sentite congratulazioni del Governo italiano e mie personali. Siamo pronti da subito a continuare a lavorare insieme, con ambizione e determinazione, al servizio dei nostri Paesi e di tutti i cittadini europei”.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Twitter ha invece affermato: “Complimenti e buon lavoro al presidente Emmanuel Macron. È solo con una forte spinta europeista che potremo continuare a portare avanti, tutti insieme, importanti battaglie a sostegno dei cittadini, anche in Europa. Uniti, per un’UE sempre più coesa”. Soddisfazioni anche dal leader di Italia Viva Matteo Renzi: “Complimenti al presidente Macron. Una vittoria schiacciante, una bellissima pagina di speranza per la Francia e per l’Europa. Orgogliosi di stare con lui fin dall’inizio”. Infine il commissario europeo all’economia Paolo Gentiloni ha twittato: “La rielezione di Emmanuel Macron è straordinaria. La Francia ha scelto l’Europa. Un colpo al sovranismo. E ora il rilancio del progetto europeo”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.