Le confessioni hot di una hostess: “In aria facciamo tanto sesso coi passeggeri, è un vero e proprio circolo erotico…”. E il web si infiamma

Ci sono cose che uno immagina, ma resta convinto che siano solo congetture, spesso miti e e leggende. Poi rrivano le notizie, quelle vere, e si capisce che spesso quei miti e quelle leggende sono realtà. Esiste un circolo esclusivo estremamente erotico chiamato Mile High Club che, come riporta Her citato da Dagospia, “ha le sue regole e i suoi trucchi. Se conosci i segreti dei rapporti sessuali in aereo, non sarà poi così scomodo”. Questi trucchi sono stati rivelati da una hostess, Mary: “La fortuna è se capita un volo verso New York o Orlando perché i vettori sono molto più spaziosi e ci sono più toilette. Alcuni bagni sono separati ma comunicanti, basta sbloccare il chiavistello e lo spazio diventa doppio”.

“Giri il chiavistello e praticamente il muro crolla, così si crea un ambiente unico dove puoi muoverti e piegarti bene”. Talvolta, però, Mary rimane disgustata dai passeggeri: “Una volta ho dovuto pulire lo sperma ancora fresco da un sedile. Il signore si è masturbato poco prima di scendere”. Altre volte, invece, riesce anche ad avere qualche soddisfazione personale: “Su certi aerei è possibile mandare messaggi personali sullo schermo dei passeggeri. Ad esempio ho dato appuntamento a un tipo molto attraente e ci siamo incontrati nella sala del ritiro bagagli”. 

{loadposition intext}

E anche lei ha fatto sesso con un pilota: “Mai incontrato un pilota che non facesse sesso con le hostess, sebbene abbiano quasi tutti mogli e figli”. Insomma, fare sesso con alcune hostess in volo non sembra così complicato, basta “beccare” quella giusta, fare in modo di piacerle e il gioco è praticamente fatto… E, a dirla tutta, è uno dei sogni di molti viaggiatori maschi. Chissà perché, sarà l’alta quota.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.