“Mi sono operato”. Flavio Briatore, il messaggio dall’ospedale dopo l’intervento: “Ringrazio i medici”

Flavio Briatore, il messaggio arriva dall’ospedale. Nelle ultime ore il noto imprenditore ha pubblicato sul suo profilo Instagram un video in cui è apparso decisamente spazientito in merito a quanto stava accadendo sull’autostrada A10 mentre si trovava in auto. E a poche ore dal rabbioso sfogo, il messaggio dopo la delicata operazione di tenoraffia del tendine di Achille.Adv

“Da 40 minuti siamo bloccati sull’autostrada vicino Savona. Questo è uno scandalo, è uno schifo, sono due anni che la situazione è questa. Pensate se succedesse qualcosa a qualcuno, se stesse male, morirebbe qui. Perché quelli di Autostrade per l’Italia non prendono la macchina e si fanno un bel giro sulle autostrade e capiscono cosa caz*** stanno gestendo?”, ha lamentato Flavio Briatore sui social.

Flavio Briatore ricovero ospedale operazione messaggio

Poi l’operazione andata a buon fine e il messaggio dall’ospedale in cui l’imprenditore ha voluto ringraziare i medici che lo hanno seguito. Il post è sopraggiunto a corredo di una foto che mostra Flavio Briatore con un tutore che tiene immobile la gamba.

Flavio Briatore ricovero ospedale operazione messaggio

“Ieri ho subito un’operazione di tenoraffia del tendine di Achille” si legge nel post: “Voglio ringraziare il Professor Piero Volpi, il Professor Herbert Schoenhuber, l’amico Alberto Zangrillo e lo staff della Madonnina per la bravura e professionalità. Tutto è andato bene e sto per essere dimesso. Adesso mi aspetta un periodo di immobilità ma continuerò a lavorare e a mantenermi attivo, come sempre!”.

Flavio Briatore ricovero ospedale operazione messaggio
Flavio Briatore ricovero ospedale operazione messaggio

Tanti i messaggi ricevuti da parte dei fan, che non hanno dimenticato di inondare l’imprenditore con una cascata di cuori. Una pronta guarigione, dunque, questo l’augurio per Flavio. Ma il suo sorriso sottolinea chiaramente che la grinta non tarderà a tornare meglio di prima.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.