Lutto nella tv. Morto suicida a 47 anni: ha lavorato con i più grandi. “Hai smesso di soffrire”

Una dramma ha colpito sia il mondo della televisione che del cinema. Una figura fondamentale se n’è andata per sempre a 47 anni e l’ipotesi più plausibile è che si sia purtroppo suicidato. Ha lavorato davvero con i più grandi attori di Hollywood e la sua morte ha devastato veramente tutti. La notizia è stata annunciata in queste ore, anche se il suo decesso risalirebbe a domenica notte. Pare che da molto tempo stesse lottando contro la depressione, ma non è riuscito a sconfiggerla del tutto.

L’agenzia di management, ovvero ‘Management 360’, con la quale lavorava, è stata travolta in pieno dal dolore. Questo il messaggio che ha diramato agli organi di informazione: “Abbiamo il cuore spezzato, era il nostro fiore all’occhiello”. Ma anche uno degli attori più amati dal pubblico, ovvero Zach Braff della popolare serie televisiva ‘Scrubs’, che conosceva personalmente l’uomo visto che lavoravano assieme, ha espresso tutto il suo dolore: “Era il mio migliore amico. Ho provato e cercato in tutti i modi di aiutarlo con la depressione”.

Chris Huvane Morto Manager Attori Hollywood

L’attore Braff ha aggiunto: “Avevo anche pensato di trasferirmi da lui, quando avevo compreso che i miei discorsi non stessero servendo molto. Ora mi sta aiutando mia madre a superare questo enorme dolore, essendo una psicologa. Lei mi ha detto questa frase che mi ha emozionato molto: ‘Quelli che ha lasciato devono soffrire, ma la sua sofferenza è finalmente finita”. Inoltre, oltre che con Zach Braff, aveva avuto come clienti Margot Robbie, Julianne Moore, Margaret Qualley e Chadwick Boseman.00:00/00:00

Chris Huvane Morto Manager Attori Hollywood

A perdere la vita è stato Chris Huvane, un agente cinematografico di grande fama mondiale. Tra i suoi clienti c’era anche Henry Winkler, che ha omaggiato così Chris Huvane: “La sua morte è straziante, Chris era così premuroso e ben informato e un custode così compassionevole. Ora è finalmente libero”. La sua prima esperienza di manager era datata 2010, quando era entrato a far parte di ‘Management 360’. Poi era riuscito a diventare partner della stessa agenzia sette anni fa, quindi nel 2015.

Chris Huvane era sposato, infatti lascia nel dolore più profondo sua moglie Cole. Della sua lotta contro la depressione ne aveva parlato nell’estate del 2021 sul social network Facebook. Quando aveva festeggiato il suo compleanno a giugno, la coniuge gli aveva scritto un bellissimo messaggio: “Chi ti conosce è fortunato, sei unico nel tuo genere. Ti meriti il mondo e io ti amo così tanto”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.