“Quanto è contagiosa”. Omicron 2, Matteo Bassetti spiega la nuova variante

Stanno facendo discutere, parecchio, le dichiarazioni di Matteo Bassetti. Il direttore di Malattie Infettive al San Martino di Genova si è espresso in termini molto duri sulla gestione del Covid a scuola da parte del governo. Nel post su Fb di ieri, mercoledì 26 gennaio, l’esperto attacca: “La gestione del Covid a scuola nel nostro paese rasenta la follia. Assistiamo a regole sanitarie incomprensibili, anche per chi le ha scritte, che non servono a prevenire i contagi, ma solo a danneggiare gli studenti e le loro famiglie”

matteo bassetti covid omicron2

CATEGORIE

ITALIA

“Quanto è contagiosa”. Omicron 2, Matteo Bassetti spiega la nuova variante

Stanno facendo discutere, parecchio, le dichiarazioni di Matteo Bassetti. Il direttore di Malattie Infettive al San Martino di Genova si è espresso in termini molto duri sulla gestione del Covid a scuola da parte del governo. Nel post su Fb di ieri, mercoledì 26 gennaio, l’esperto attacca: “La gestione del Covid a scuola nel nostro paese rasenta la follia. Assistiamo a regole sanitarie incomprensibili, anche per chi le ha scritte, che non servono a prevenire i contagi, ma solo a danneggiare gli studenti e le loro famiglie”Adv

E ancora: “Bisogna tornare ad ascoltare i pediatri e i medici: chi è malato sta a casa per almeno 3 giorni dalla scomparsa dei sintomi, basta tamponi agli asintomatici (fatti più per mitigare ansie genitoriali ingiustificate che non per limitare diffusione del virus) e basta alla scuola in DAD, se non assolutamente necessaria”. Nella mattinata di oggi, invece, Bassetti scrive: “Finalmente è iniziata la discesa nelle ospedalizzazioni per Covid: ieri meno ricoveri sia in medicina che in terapia intensiva”.

matteo bassetti covid omicron2

Il 16 gennaio scorso lo stesso Matteo Bassetti diceva: “Credo che siamo veramente molto, molto vicini al picco. Potrebbe essere raggiunto nei prossimi giorni, o addirittura in alcune situazioni potrebbe già essere stato raggiunto”. Per picco si intende il momento di massima ‘forza’ di un’epidemia, dopo il quale in genere inizia una discesa. Oggi Matteo Bassetti dice: “Con criteri italiani per stabilire i decessi cicid difficilmente vedremo una riduzione nelle prossime settimane”.00:00/00:00

matteo bassetti covid omicron2

Matteo Bassetti poi aggiunge: “In Danimarca invece la variante omicron 2 ha preso il sopravvento diventando predominante. Calcoli preliminari indicano che Omicron 2 è una volta e mezza più contagioso di omicron. Naturalmente, seguiamo da vicino lo sviluppo e se è più contagiosa, potrebbe significare che l’ondata di infezioni sarà maggiore e si estenderà ulteriormente fino a febbraio rispetto alle proiezioni precedenti. Quello che però sembra certo è che non aumentano i ricoveri per fight gravi. Quindi omicron 2 morde meno, soprattutto nei vaccinati come del resto omicron”.

Dati alla mano, i nuovi casi al 20 gennaio 2022 in Danimarca sono rappresentati per il 45% da Omicron2. La variante è in crescita anche in Regno Unito, Norvegia, India, Filippine ed altri Paesi. Anche Massimo Clementi, direttore del Laboratorio di microbiologia e virologia dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, il 18 gennaio scorso diceva: “Se l’andamento con omicron 2 è una conferma delle caratteristiche biologiche della variante omicron, io ho una visione non negativa. Si infetterebbero tante persone, ma tante persone tra i vaccinati non avranno sintomi o sperimenteranno sintomi risibili”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.