Vuole i muscoli enormi e si inietta olio. Diventa un mostro (e rischia la vita)

Loading...

Si chiama Valdir Segato, è un bodybuilder di San Paolo, in Brasile, e ha sempre sognato un fisico come quello di Arnold Schwarzenegger. Grande fonte di ispirazione per lui è stato anche Hulk ed è orgoglioso di essere conosciuto localmente come “il mostro”. Per avere il fisico dei suoi sogni ha fatto di tutto e non si è preoccupato neanche di dover rischiare la vita. Perché diciamo questo?

Perché Segato si è iniettato per una vita olio nei bicipiti. Per potenziarli e farli apparire più gonfi. Ma prima aveva usato iniezioni di syntholo nonostante il rischio di ictus e infezioni. Ha sempre fatto tutto per avere bicipiti massicci, ma anche pettorali e muscoli sulla schiena.

Non si è fermato neanche di fronte a un avvertimento choc dei medici: rischiava di essere amputato. Inoltre aveva danni ai nervi e ai muscoli ma questi erano senza dubbio il problema minore. Continua a leggere dopo la foto

“Mi chiamano Hulk, Schwarzenegger e He-Man tutto il tempo e mi piace – ha raccontato nel 2016 – Ho raddoppiato i miei bicipiti ma voglio ancora essere più grande”. Oggi pubblica con orgoglio immagini e video sui social media. Su Instagram lo chiamano “Valdir Synthol”. E pensare che da giovane era magrissimo: schiavo della droga, aveva perso così tanto peso che era stato soprannominato “Skinny Dog”. Continua a leggere dopo la foto

Loading...

Precedentemente aveva affermato: “Sono entrato nel circolo della droga e ho iniziato a perdere peso. La mia vita era un disastro completo”. A salvarlo da quel mondo di desolazione e disperazione è stata la palestra. Ma a lui non bastava. Voleva di più del semplice esercizio fisico. Così inizio ad assumere sostanze per potenziare i muscoli. Senza preoccuparsi degli effetti collaterali degli steroidi anabolizzanti quali il sintolo. Continua a leggere dopo la foto

Secondo l’ Europa PubMed Central: “Gli effetti collaterali del sintolo sono molteplici e possono anche causare danni ai nervi, ai polmoni, alle arterie. Anche ictus cerebrale e infarto”. Le iniezioni che si è fatto Segato sono costituite dall’85 percento di olio – spesso olio di sesamo – 7,5% di lidocaina, un antidolorifico, e 7,5% di alcol, usato per sterilizzare la miscela. Ma 3 anni fa gli hanno detto che rischiava l’amputazione. Lui non si è preoccupato e ancora si inietta olio nei muscoli.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.