Ragazza arriva a pesare appena 17 chili: “Mangiavo solo una mela al giorno”

Loading...

Per la sua condizione di anoressia nervosa pesa appena 17 chili: questa è la storia di Kristina Koryagina, una giovane donna originaria di Barnaul, in Russia. La sua storia è rimbalzata su tutto il web diventando in breve tempo molto popolare. La sua grave condizione ha impressionato gli utenti del web venuti a conoscenza della vicenda della giovane, la cui grave condizione di anoressia si è trasformata in invalidità.

A Kristina è stata diagnosticata l’anoressia nervosa, una condizione patologica che porta i malati a rifiutare di mangiare. Un quadro patologico spesso legato a dei fattori aggravanti tra i quali: disagio giovanile, stress, conflitti familiari, disturbi nervosi, bassa autostima. La donna che pesa appena 17 chili ha alle spalle una carriera scolastica da prima della classe, visto che è riuscita a laurearsi con soddisfazione ed a pieni voti.

Ma le sue condizioni di salute le hanno negato altre gioie nella vita, visto che secondo le previsioni dei medici potrebbe morire se non si cura con impegno, supportata da un gruppo di specialisti. Infatti l’anoressia, che colpisce soprattutto le donne, si caratterizza per essere una malattia mentale, che altera la propria concezione del sé e porta a ridurre drasticamente la quantità di cibo che si ingerisce, come conseguenza il soggetto finisce per perdere molto peso.

Loading...

Le conseguenze sono gravi se non si interviene per tempo per farsi aiutare, in quanto la perdita drastica di peso causa una progressiva perdita di massa muscolare ed ossea. Spesso poi subentrano altre condizioni preoccupanti tra cui: la depressione, il calo della libido, le irregolarità del ciclo mestruale. Nei casi più estremi, possono restare danneggiati gli organi, tra cui il cuore. Talvolta poi le persone anoressiche tendono a sviluppare altri disturbi, e tra quelli più frequenti si registrano casi di: costipazione, perdita dei capelli, gonfiore alle mani, al viso e alle gambe, insonnia.

Nel caso di Kristina, che per l’anoressia pesa appena 17 chili, al quadro dell’anoressia nervosa si sono associate altre problematiche quali: gastrite, gastroduodenite e ptosi renale. I problemi di Kristina sono sorti molto precocemente, quando ha iniziato a perdere peso sin dall’età di 9 anni. In seguito ha avuto problemi a nutrirsi in modo sano finendo per mangiare solo una mela al giorno oppure per non mangiare durante tutte le ore di studio. Così fino all’età di 26 anni il suo peso è continuato a calare pericolosamente fino ad arrivare a 17 chili.

La sua eccessiva magrezza le ha causato invalidità: per la giovane donna russa risulta difficile camminare, e così è costretta a fermarsi spesso per riposare. La storia di Kristina, che pesa appena 17 chili, ha colpito diversi utenti tra cui la celebre blogger Maria Kohno che ha lanciato una raccolta fondi per la giovane donna anoressica. Lo stato di eccessiva magrezza del corpo di Kristina è impressionante, ma lei ironizza spesso sul suo aspetto dichiarando di “essere la protagonista perfetta per un film dell’orrore”. Ma guardando con ottimismo al suo futuro la giovane, che pesa appena 17 chili, spera di uscire dal baratro dell’anoressia e di conseguire una laurea specialistica.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.