Rosalinda Cannavò ricorda il periodo dell’anoressia: “Pensai di farla finita”

Loading...

Rosalinda Cannavò sarà ospite della nuova puntata de “Il Bianco e Il Nero” di Gabriele Parpiglia, show on-demand disponibile sulla piattaforma LiveNow di Sky. L’intervista all’ex gieffina verterà sul delicato argomento della Ares Film nonché sul dolore legato a un periodo molto particolare della sua vita.

rosalinda cannavò

Ci riferiamo chiaramente a quello dell’anoressia, ma anche a un episodio molto grave di violenza sessuale, di cui Rosalinda rimase vittima a soli 12 anni.https://www.instagram.com/p/CQqj7HvMz42/embed/?cr=1&v=13&wp=540&rd=https%3A%2F%2Fwww.notizie.it&rp=%2Frosalinda-cannavo-ricorda-il-periodo-dellanoressia-pensai-di-farla-finita%2F%3Futm_source%3Dfacebook_fb01a%26utm_medium%3Dfacebook_fb01a_domenico%26fbclid%3DIwAR1V7m1td6VMDgihNDDknBFcTJJei8j54b39X7L5-3NOYbTNMh8-5l#%7B%22ci%22%3A0%2C%22os%22%3A6676.0999999996275%2C%22ls%22%3A6156.799999998882%2C%22le%22%3A6281.5%7D

Loading...

Rosalinda Cannavò ripercorre i tragici momenti

L’attrice siciliana aveva già racconto a Verissimo da Silvia Toffanin di non aver mai parlato di questo argomento prima del Grande Fratello. “Solo mia madre lo sapeva. È un dolore che mi ha segnato tantissimo e che mi porto dentro ancora oggi. Spero che il mio racconto abbia potuto aiutare altre ragazze che sono vittime di violenze. All’epoca ho commesso un errore grave, quello di non raccontarlo e di non denunciare”.

Nel corso del secondo appuntamento del talk dal titolo “Compromessi d’identità per il successo”, la stessa ex gieffina commenterà le terrificanti immagini di quel periodo buio, durante il quale ha dichiarato che pensò di farla finita. Gabriele Parpiglia si occupa del resto da mesi dell’inchiesta sull’ex Ares Gate, così senza misteri cercherà di svelare tutta la verità raccontando i buchi neri che si celano dentro quest’oscura vicenda, dove Rosalinda Cannavò e solo una delle vittime di un sistema tanto grande quanto feroce.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.