“Sei una mamma buona, può stare da noi?”: la sua risposta lascerà senza parole

Loading...

Le discussioni con i genitori possono essere molto accese oppure apparentemente più pacate. E poi ci sono i silenzi… quelli che potrebbero celare conseguenze inaspettate o sgradevoli.

In ogni caso, è sempre meglio essere cauti con le richieste ai propri genitori, anche con quelle apparentemente più innocue, proprio come la richiesta fatta da un ragazzo, protagonista della storia che sto per raccontarvi, alla madre, attraverso Whatsapp. In questo caso, infatti, si tratta di una richiesta semplice che non si può prendere troppo alla leggera.

Loading...

La vicenda

Esortato dalla madre, Luigi, il figlio, arriva al dunque della richiesta: una sua amica è stata cacciata da casa dai genitori, dopo che questi hanno scoperto che è rimasta incinta e lui chiede di poterla ospitare a casa sua. Una situazione delicata, che mette la giovane a disagio, dal quale il ragazzo vorrebbe cercare di tirarla fuori col permesso della propria madre.

La domanda di Luigi è la seguente: “Ciao mamma…una mia amica è rimasta incinta e i suoi genitori l’hanno cacciata di casa. Emm visto che sei una mamma buona, può venire a stare da noi? Almeno questa notte”. La risposta della madre è davvero da brividi: “Luigi…per me può venire, ma se scopro che l’hai messa incinta tu, ti taglio il…. e lo metto in vendita su subito.it”.

Supponendo che la storia sia vera, la risposta di questa donna ci lascia davvero senza parole. Che abbia colto nel segno? Probabilmente si! A rileggerla bene, però, diversi elementi ci potrebbero far pensare ad un fake, come il fatto della cacciata di casa della giovane ragazza rimasta incinta e il nome Luigi, scritto solo alla fine, come in una barzelletta. Verità o finzione, l’importante è sorridere di fronte ad una mamma indubbiamente moderna che affronta col figlio maschio un delicato argomento in questo modo!

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.