“Speranze finite”. La terribile scoperta dei cani molecolari: ritrovato il corpo senza vita di Federico Lugato

Loading...

Il suo ricordo a fine articolo. È stato trovato morto Federico Lugato. L’escursionista milanese di origine veneziana era scomparso in Val di Zoldo il 26 agosto scorso. Quel giorno il 39enne era partito da Pralongo di Forno di Zoldo (Belluno) per un giro tra le montagne, ma non ha mai più fatto rientrato. 

A trovare il suo corpo, dopo che le ricerche erano state interrotte, i cani molecolari. Federico si trovava all’altezza del bivio per il Col del Michiel.

Loading...

“Abbiamo ritrovato Federico morto nell’area dove lo avevamo cercato per tanti giorni – ha detto un’amica di famiglia, Roberta De Salvador -. Purtroppo è andata così, ma 18 giorni sono lunghi”.

Inutili i tentativi della moglie Elena Panciera che fino all’ultimo non ha perso le speranze di trovarlo vivo. Quello di Federico non doveva essere un percorso troppo difficile: 

una decina di chilometri di sentiero che l’escursionista conosceva bene e che ha già fatto diverse volte in passato. Tantissime le persone che si sono impegnate in questa lunga ricerca. 

Su Facebook si erano infatti moltiplicati gli appelli per ritrovare l’uomo, anche da parte di personaggi famosi come Mauro Corona e Selvaggia Lucarelli. Erano stati utilizzati anche i droni, per osservare dall’alto ogni angolo della montagna ma l’esito non è stato quello sperato.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.