Le dichiarazioni della nota tiktoker: “Faccio 10 mila euro in un giorno e non voglio più studiare”

Loading...

Tutti coloro che utilizzano Tik Tok senza dubbio avranno avuto occasione di conoscerla. Stiamo parlando di Alicia Breuer, la nota tiktoker diventata famosa proprio grazie ai social e che in questi giorni sta facendo molto parlare di sé. Dopo aver raggiunto il successo grazie ai video condivisi su Tik Tok durante il lockdown, la giovane ha espresso la sua volontà ad accantonare il percorso di studi.

alicia breuer

Alicia Breuer ha iniziato a condividere video su Tik Tok come passatempo durante il lockdown. In particolar modo, i video su cui la nota tiktoker ha puntato sono stati i cosiddetti lip-sync. Si tratta di una modalità che vi permette di recitare o cantare semplicemente muovendo la bocca dal momento che il pezzo scelto compare in sottofondo.

Loading...

Poco dopo la condivisione dei suoi video su Tik Tok, Alicia non sapeva che tutto quello che lei faceva come passatempo si sarebbe trasformato in un vero e proprio lavoro. Di lì a poco, infatti, la giovane tiktoker è stata contattata da un’agenzia che le ha fatto alcune proposte di lavoro, mettendola in contatto con alcuni brand.

tiktoker famosa

Dopo aver accettato le offerte da parte dell’agenzia, il successo di Alice è cresciuto esponenzialmente. I video di cui Alicia è protagonista permettono alla giovane di guadagnare delle cifre stellari. Tutto ciò ha contribuito a far maturare nella tiktoker la decisione di dedicarsi esclusivamente a questo lavoro, interrompendo il suo percorso di studi.

tiktoker inglese

In questo momento ci sono giorni in cui riesco a mettere da parte 10.000 sterline. Finché le cose stanno così preferisco concentrarmi sui miei video non ha alcun senso andare all’università.

Attualmente sulla pagina social di Alicia si possono contare più di 750 mila followers e i suoi video raggiungono milioni di visualizzazioni. Tutti, dalla sua famiglia agli amici, sostengono Alicia e fanno il tifo per lei.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.