Quarto Grado, inviati nella casa di Anna Corona: “Stanza segreta”, Denise Pipitone era lì?

Loading...

Quarto Grado è andato in onda venerdì 28 maggio dedicando ampio spazio al caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo il primo settembre 2004. A distanza di diciassette anni la vicenda tiene banco più che mai: scevra da condizionamenti esterni e depistaggi, stavolta c’è la sensazione che si possa arrivare quantomeno alla verità sul rapimento della figlia di Piera Maggio. Nella trasmissione condotta da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero sono stati approfonditi diversi aspetti, anche grazie alla presenza dell’ex pm Maria Angioni, con la quale per la verità non sono mancati momenti di tensione per come sono state svolte le indagini all’epoca.

Loading...

Uno dei temi più interessanti trattati da Quarto Grado riguarda però una presunta “stanza segreta” nella casa in cui abitava Anna Corona all’epoca della scomparsa. Gli inviati del programma sono tornati a Mazara del Vallo per capire com’è nata l’inchiesta che vede indagati l’ex moglie di Piero Pulizzi e Giuseppe Della Chiave per sequestro di persona. Tutto sarebbe nato dalla testimonianza di un uomo che avrebbe provato ad acquistare quella casa nel 2005: non se ne fece nulla perché l’acquirente avrebbe notato delle difformità tra lo stato dei luoghi e quanto risultava da piantine e catasto.

Quarto Grado si è recato nell’abitazione con l’avvocato dei proprietari, che si trovano attualmente in Svizzera, notando che gli inquirenti hanno cercato nelle intercapedini sotto al controsoffitto in legno: ci sarebbe una stanza dove si noterebbero le modifiche fatte, con uno spazio più ampio. A Quarto Grado Anna Corona aveva però assicurato che “da quella casa non emergerà nulla”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.