“Quella bimba era Denise Pipitone”. L’ex procuratore è certo e dopo anni rompe il silenzio

Loading...

Il caso di Denise Pipitone è tornato a tenere banco nei principali programmi che si occupano di cronaca. L’attenzione mediatica è tornata da quando una ragazza russa, Olesya Rostova, ha svelato di essere stata rapita da bambina e di non sapere chi sia la mamma. Un appello arrivato in Italia grazie alla segnalazione di una donna di origine russa che stava guardando il programma ”Lasciali parlare”, dove la 21enne lanciava un messaggio per ritrovare la madre biologica.

Dopo la comparazione del gruppo sanguigno si è scoperto che la ragazza rossa non è la figlia di Piera Maggio, ma da allora l’attenzione sul caso è rimasta alta. Martedì 11 maggio la notizia di una nuova pista. “I carabinieri di Scalea stanno eseguendo dei controlli su una ragazza di 21 anni, di origini romene, che vive nella cittadina tirrenica perché secondo la segnalazione di un cittadino si tratterebbe della bambina scomparsa nel settembre del 2004 da Mazara del Vallo”, riporta il Messaggero.

Loading...

La ragazza, segnalata ai militari dell’Arma da due parrucchiere non si è sottratta alle verifiche e ha fornito i nomi dei genitori e altre informazioni utili a ricostruire il suo passato. A quanto si apprende la notizia è stata inoltrata alla Procura della Repubblica di Marsala alla quale spetta se procedere o meno ad effettuare la comparazione del dna.

Dopo Chi l’ha visto, Mattino 5 e Domenica Live, questa mattina anche Storie Italiane è tornata a occuparsi del caso della bambina scomparsa da Mazara del Vallo il 1 settembre 2004 dalla casa della nonna materna. Alberto Di Pisa, ex procuratore di Marsala ha parlato dell’ormai noto video girato alla stazione di Milano si è detto più che convinto che la bambina ripresa dalla guardia giurata Felice Grieco sia proprio Denise Pipitone.

“C’è un’intercettazione in cui Jessica Pulizzi afferma di averla portata a casa di qualcuno, quindi si presume che abbia prelevato la bambina. Questo qualcuno si suppone l’abbia consegnata a qualcun altro che successivamente l’ha ceduta ai nomadi”, ha detto Di Pisa, che poi ha parlato della piccola che compare nel video girato nel 2005 dalla guardia giurata di Milano.

“Per me al 90% la bambina vista a Milano è Denise Pipitone per tanti motivi: la somiglianza fisica, il taglio che aveva sulla guancia sinistra e l’accento siciliano”. Sull’intercettazione in cui Anna Corona ha sottoposto la figlia Jessica ad una sorta di interrogatorio su quelli che sono stati i suoi spostamenti a Mazara del Vallo la mattina del 1° settembre 2004, Di Pisa ha chiarito: “Non era spontanea, sapeva di essere intercettata”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.