Alessandra Celentano rompe il silenzio e parla della sua malattia invalidante

Loading...

Nel corso di un’intervista, Alessandra Celentano ha parlato della malattia che l’ha costretta a smettere di ballareAlessandra Celentano è un ex ballerina italiana. Dopo il suo ritiro, ha iniziato a lavorare come coreografa ed insegnante, in modo da trasmettere la sua passione e il suo talento alle nuove generazioni.

Anche lei stessa si è avvicinata al mondo della danza fin da giovanissima, perfezionando la sua tecnica nella capitale ungherese. Nel periodo che si trova a cavallo tra gli anni ottanta e i novanta ha collaborato con i più grandi interpreti del settore.

Come ipotizzabile, la sua bravura le ha permesso di calcare i teatri maggiormente di spicco, tra cui la Scala di Milano, l’Opera di Roma e tanti altri ancora, sia in Italia che all’estero. La sua notorietà a livello televisivo invece, è giunta grazie alla partecipazione al talent show di Canale 5, “Amici di Maria De Filippi”. All’interno del programma appunto, riveste il ruolo di insegnante di danza.

Loading...

La nipote del grande cantante Adriano, ha preso parte anche ad un altro paio di trasmissioni negli ultimi anni. Tra queste ricordiamo la sua esperienza a “Pechino Express” e quella a “Selfie – Le cose cambiano”. Ancora oggi invece, lavora nel noto talent di Maria, all’interno del quale dimostra di essere molto severa e rigida nei suoi insegnamenti. Purtroppo, la sua attività si è interrotta a causa di alcuni problemi fisici che l’hanno costretta ad appendere le scarpe da ballo al chiodo.

In un’intervista rilasciata dalla Celentano, quest’ultima ha provato a spiegare quale fosse la malattia che l’ha afflitta. Nell’apice della sua carriera, ha iniziato ad avvertire dei dolori alla base delle dita dei piedi, in particolar modo sugli alluciInizialmente lei ha proseguito nella sua attività, incurante di questo dolore, il quale pensava che le sarebbe passato dopo un tot di tempo.

Purtroppo, con il passare degli anni, questo fastidio si è intensificato, fino a quando si è dovuta rivolgere forzatamente ad uno specialista. In seguito ad una radiografia, le è stata diagnosticata la sindrome dell’alluce rigido, scatenata dagli eccessivi sforzi a cui si è sottoposta. A quel punto, l’unica via possibile è stata quella dell‘intervento chirurgico per entrambi i piedi. Fortunatamente oggi sta meglio, si muove con agilità, anche se, come da lei stessa dichiarato, non potrà più avere i piedi di un tempo.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.