C’è posta per te, svelata la cifra donata da Zaniolo

Loading...

Nicolò Zaniolo ha compiuto un bellissimo e generoso gesto a C’è Posta per Te, ad Alessandro ha anche donato un’importante somma di denaro.

Si torna a parlare dell’ospitata di Nicolò Zaniolo C’è Posta per Te. Il noto calciatore ha preso parte allo storico programma di Maria De Filippi, dove ha compiuto un bellissimo gesto nei confronti di un ragazzo di 18 anni.

Loading...

Una storia molto triste e commovente quella di Alessandro, il 18enne ha perso la mamma poco più di un anno fa a causa di una brutta malattia. Anche il calciatore si è molto commosso, dopo aver fatto una bellissima sorpresa ad Alessandro gli ha anche donato un assegno. La conduttrice aveva rivelato che si trattava di una cifra che ‘cambia la vita’.

La reazione del ragazzo dopo aver visto l’assegno ha molto incuriosito i presenti e i telespettatori. In tantissimi si sono infatti chiesti quanto denaro abbia donato al ragazzo. Le cifre non vengono mai rivelate in puntata, il pubblico seduto alle spalle di Maria De Filippi ha però sbirciato l’assegno.

Alessandro a C’è Posta per Te ha avuto la possibilità di incontrare il suo idolo, Nicolò Zaniolo. Il giovane e amato calciatore oltre a fargli una bellissima sorpresa ha anche offerto a lui e alla sua famiglia un importante aiuto economico. Tante le cifre postate sui social, alcune persone che erano tra il pubblico del programma nella puntata andata in onda lo scorso sabato hanno però fatto sapere che alcuni del pubblico dicono 70mila euro.

Non è chiaro se quella rivelata sui social sia la cifra esatta regalata da Nicolò Zaniolo al ragazzo. Sembra però certo che il calciatore gli abbia donato una generosa e consistente somma di denaro. Gli ha anche regalato un paio di scarponi personali e un computer.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.