Ristoratore contro Dpcm Conte: “Io apro a pranzo e cena. Le multe? Non le pago”

Loading...

“Lorenzo, titolare ristorante “Boccale d’oro” di Cingoli tuona: “#IoApro a pranzo e cena, mi sono rotto i coglioni! Ci stanno prendendo per il deretano. Multe? Non le pagherò e se qualcuno ha qualcosa da dire mi trova qua!” Eroe”. Lo riporta oggi Radio Savana su Twitter.https://platform.twitter.com/embed/index.html?creatorScreenName=stopcensura2020&dnt=true&embedId=twitter-widget-0&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1349242278389444608&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fstopcensura.online%2Fristoratore-contro-dpcm-conte-io-apro-a-pranzo-e-cena-le-multe-non-le-pago%2F&theme=light&widgetsVersion=ed20a2b%3A1601588405575&width=550px

Loading...

La reazione degli utenti: “Se trovi 100 persone a proteggerti, quelli non si azzardano nemmeno a venire. Il problema è che la massa di questo popolo di vigliacchi ti lascia solo a fronteggiare la protervia di questo Stato”. “Non se ne può più, mi chiedo cosa aspettino le altre categorie colpite a ribellarsi, ad esempio è intollerabile la chiusura delle piscine, i bambini hanno bisogno di fare sport”. “Ottimo Lorenzo ti veniamo presto a trovare. Prenota per sette persone”. “Ora chiedi il porto d’armi e compra il necessario per difendere la tua libertà”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.