Daniela Santanchè contro Repubblica: “L’inno a Roma un inno fascista? Vergogna, ignoranti”

Loading...

La vergogna di Repubblica contro Fratelli d’Italia smascherata da Daniela Santanchè. Già, perché il partito di Giorgia Meloni ha rivolto degli auguri di buon anno a tutti gli italiani con “l’inno fascista in sottofondo”, scrive il giornale diretto da Maurizio Molinari. E ancora, scrivono che si tratterebbe dello “stesso brano scelto da Benito Mussolini come inno ufficiale del Movimento sociale italiano”. Bene, sono tutte balle. “Ecco a voi i giornaloni di sinistra: pur di attaccare Fratelli d’Italia La Repubblica arriva a considerare fascista L’Inno a Roma, scritto nel 1919 da Puccini! Che vergogna (e quanta ignoranza) certa informazione”, tuona la Santanchè sui social. Già, perché L’inno a Roma non è un inno fascista, ma un brano di Puccini del 1919. E ancora, il brano – spiega FdI sui social – “non può essere stato scelto da Mussolini per l’Msi perché è morto nel 1945 e l’Msi fu fondato nel 1946”, concludono.https://platform.twitter.com/embed/index.html?creatorScreenName=libero_official&dnt=false&embedId=twitter-widget-0&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1345664057265807362&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.liberoquotidiano.it%2Fnews%2Fpolitica%2F25749656%2Fdaniela-santanche-repubblica-inno-roma-fascista-vergogna-ignoranti.html&siteScreenName=libero_official&theme=light&widgetsVersion=ed20a2b%3A1601588405575&width=550px

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.