Mario Giordano a Quarta Repubblica, sfogo contro il governo: “Brutti imbecilli? Non possono proibire tutto”

Loading...

Hanno generato polemiche le code davanti ai negozi di domenica 29 novembre. Gli italiani infatti, appena hanno ottenuto il via libera con il cambio di colore di molte regioni, sono corsi a fare i regali in vista del Natale. Nulla di strano dato che l’esecutivo ha dato loro il permesso, se non fosse che subito è stato puntato il dito contro i cittadini rei – a loro dire – di dimenticare l’emergenza coronavirus in corso. Un’uscita, questa, che ha mandato su tutte le furie Mario Giordano. Il conduttore, ospite di Nicola Porro a Quarta Repubblica, ha sbottato così: “Si dice potete uscire ma solo per fare acquisti, però al pronti via gli dici che sono dei brutti imbecilli? È possibile che la colpa sia sempre dei cittadini?”. E ancora al programma di Rete Quattro: “Penso che gli italiani hanno dimostrato una capacità grande di responsabilità. Non ti posso sempre proibire tutto, per un mese due lo fai ma a lungo andare non ce la fai”. E quella di domenica è la riprova.https://platform.twitter.com/embed/index.html?creatorScreenName=libero_official&dnt=false&embedId=twitter-widget-0&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1333513766022115328&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.liberoquotidiano.it%2Fnews%2Fpersonaggi%2F25401137%2Fmario-giordano-quarta-repubblica-governo-brutti-imbecilli-proibire.html&siteScreenName=libero_official&theme=light&widgetsVersion=ed20a2b%3A1601588405575&width=550px

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.