Milano, lockdown e zone rosse: dove scaricare l’autocertificazione in pdf per poter circolare

Loading...

Con l’ultimo Dpcm – che doveva essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 4 novembre ma sarà pubblicato venerdì 6 – si introducono di nuovo le zone rosse da mandare in lockdown, così come l’obbligo dell’autocertificazione per circolare. La Lombardia – e quindi Milano – è tra i territori classificati come zona rossa, con il divieto di sposarsi se non per ragioni motivate di necessità, lavorative o di salute.

Dove scaricare il modulo pdf per l’autocertificazione

Come durante la prima fase di restrizione in primavera, e come durante gli ultimi giorni di ‘coprifuoco’ notturno, il posto migliore per scaricare il modello pdf per l’autocertificazione è quello ufficiale sul sito del ministero dell’Interno (link qui). Per il momento il modulo disponibile è quello rimasto in validità dal 18 maggio 2020. Anche se lo stesso dicastero specifica che “può essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali” (qui l’esempio).

Loading...

I cittadini devono ricordarsi, come specifica poi lo stesso sito del Viminale, che “l’autodichiarazione è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo”.

Il modulo di autocertificazione presente sul sito del ministero

Modulo di autocertificazione per spostarsi durante il lockdown-2

Il pdfmodello_autodichiarazione_editabile_ottobre_2020 (1)-2

Lockdown: vietati spostamenti non necessari

In Lombardia saranno vietati gli spostamenti tranne che per ragioni motivate di necessità, lavorative o di salute. Consentiti gli spostamenti casa-lavoro e scuola-lavoro. Sarà consentita l’attività motoria individuale (per chiarezza, le passeggiate) nei pressi della propria abitazione, con obbligo di indossare la mascherina e a distanza di almeno un metro da chiunque altro. Verrà consentita anche l’attività sportiva all’aperto in forma individuale.

Bar e ristoranti sono chiusi 7 giorni su 7. “L’asporto è consentito fino alle ore 22”, quando scatta il coprifuoco in tutta Italia. Per consegna a domicilio non ci sono restrizioni. “Restano aperte edicole, tabaccherie, farmacie e parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri”. Chiusi invece i centri estetici e tutti i negozi, “fatta eccezione per supermercati, beni alimentari e di necessità”. “

Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/attualita/coronavirus/autocertificazione-novembre-2020-aggiornata.html?fbclid=IwAR1KLCLV6kG7R35AqrIeeOYWply2EPKTIOEoupyYwkkhvc00WLy6lwbdWzA

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.