Napoli, gli immigrati se ne fregano: festa con 200 persone e lancio di oggetti contro gli agenti (video)

Loading...

Una festa con 200 persone in un circolo privato. L’ha tenuta, l’altra sera a Napoli, un gruppo di immigrati, per la maggior parte nigeriani, che poi hanno anche reagito male quando sul posto si sono presentati gli agenti chiedendo il rispetto delle norme anti Covid. L’operazione, infatti, è finita con un bilancio di 8 agenti feriti e una dozzina di stranieri portati in caserma. Insomma, sembra proprio che i “lanciafiamme” di Vincenzo De Luca e le sue opinioni su Halloween non impensieriscano in alcun modo gli immigrati.

Loading...

A Napoli gli immigrati fanno festa: altro che coprifuoco

La festa degli immigrati nigeriani a Napoli si stava svolgendo in un circolo privato in via Michele Morelli, nella zona del borgo di San Antonio Abate, senza la benché minima considerazione delle norme anti Covid. L’arrivo della polizia ha provocato una reazione violenta dei partecipanti, con tanto di lancio di oggetti contro gli agenti, che sono stati costretti a chiamare rinforzi. Ma poi, anche in presenza massiccia, gli agenti hanno faticato a riportare la calma.

“Una vergogna inaudita”

La scena è stata ripresa da uno dei balconi si affacciano sulla via e rilanciata sui social dalla Lega. “Festa tra nigeriani a Napoli, aggrediscono la Polizia: otto agenti feriti. Solidarietà alle nostre Forze dell’Ordine. È una vergogna inaudita”, si legge sul profilo ufficiale del partito.

https://www.facebook.com/plugins/video.php?height=476&href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Flegasalvinipremier%2Fvideos%2F2621878021459397%2F&show_text=false&width=278
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.