Tiziana Panella, il sospetto sul commissario Arcuri: “Come fa a sapere la scuola di mia figlia?”, giallo in diretta

Loading...

Tiziana Panella si ritrova in una discussione a distanza con Domenico Arcuri, il commissario straordinario all’emergenza coronavirus. In diretta a Tagadà la conduttrice di La7 aveva reso pubblico uno scambio di messaggi avvenuto con la figlia, che ha iniziato il quarto liceo: le mascherine sono state consegnate, ma solo a metà classe perché non ce n’erano abbastanza. Il commissario Arcuri ha fatto pervenire una smentita in diretta: “Dice che alla scuola a cui tu ti riferivi – l’ha avvisata Alessio Orsingher – sono state consegnate 30mila mascherine che sono sufficienti per almeno 15 giorni”. “Mi stai dicendo che Arcuri sa qual è la scuola di mia figlia? Proprio la sua?”, è stata la replica un po’ sconcertata della Panella, che poi ha aggiunto: “Non vorrei che diventasse una questione personale, però ribadisco che le mascherine sono arrivate alle 11 con i ragazzi entrati alle 8 e bastavano solo per metà classe. Queste sono le informazioni che ho di prima mano, poi nel frattempo ci sono arrivate una serie di segnalazioni che confermano che esiste il tema delle mascherine”. 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.