Matteo Salvini contro Conte: “Sul coronavirus il governo sapeva tutto. Incapaci, bugiardi e traditori”

Loading...

“Incapace, bugiardo e traditore”. Matteo Salvini commenta così lo scoop di Repubblica secondo cui già lo scorso 12 febbraio, 2 settimane prima dello scoppio del focolaio di coronavirus a Codogno, il governo era a conoscenza dei rischi e degli effetti dell’epidemia in Italia. “Il governo non ha avuto il rispetto istituzionale di rispondere alle Regioni, Lombardia in testa, che da mesi chiedono conto del documento segreto sui rischi del Covid svelato in primavera da un funzionario del ministero della Salute – accusa il leader della Lega ed ex ministro degli Interni -. Oggi emergono altre conferme inquietanti: il governo sapeva dei rischi drammatici, non ha informato le Regioni e non ha istituito le zone rosse nel Bergamasco come suggerito perfino dal Comitato tecnico scientifico. Cosa ancora più grave, a febbraio dall’Italia erano partite per la Cina 18 tonnellate di aiuti (tra camici e mascherine) che nelle settimane successive sarebbero servite al nostro Paese in modo vitale”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.