Milano, immigrato nigeriano lega un uomo a una sedia, lo massacra e posta il video sui social

Loading...

Gravissimo episodio di violenza a Milano. Un immigrato nigeriano di 20 anni ha perseguitato un uomo, lo ha legato a una sedia, l’ha massacrato di botte e l’ha minacciato con un coltello. Il motivo, secondo quanto emerso, sarebbe la rivalità. Gli agenti di polizia l’hanno arrestato a Forlì (dov’era  fuggito) e portato in carcere. Ora deve rispondere alle accuse di stalking, sequestro di persona e rapina aggravata, per i reati commessi nel corso degli ultimi mesi.

Loading...

L’immigrato nigeriano ha postato le violenze sui social

Insieme a un coetaneo, l’immigrato nigeriano ha aggredito più volte la vittima. Non solo, l’ha derubata di capi d’abbigliamento e sottoposta a incessanti vessazioni anche attraverso il web. Sui social, infatti, aveva anche postato in diretta un video in cui schiaffeggiava il “rivale”, dopo averlo legato alla sedia, mentre lo minacciava con un coltello.

Leggi la notizia su Il Secolo d’Italia 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.