Coronavirus, in Germania è boom di contagi dopo 4 giorni di scuole aperte. Azzolina, a settembre il disastro?

Loading...

Dalla Germania arrivano pessimi segnali per l’Italia per quanto riguarda la riapertura delle scuole. L’anno scolastico è appena ricominciato, eppure quattro giorni sono stati abbastanza per far emergere diversi contagi da coronavirus, segnalati soprattutto negli istituti di Berlino: uno di questi ha già deciso di richiudere i battenti. Un pessimo presagio, mentre gli altri per ora hanno messo gruppi di studenti o classi in quarantena. È bene ricordare che in Germania le lezioni sono ripartire senza il distanziamento in aula, ma con l’obbligo della mascherina all’interno degli edifici scolastici, tranne che seduti ai banchi. Adesso già si parla dell’ipotesi di alternare lezioni in presenza alla didattica a distanza, considerando che il Covid ha ricominciato a diffondersi in maniera preoccupante, con oltre mille nuovi casi al giorno: oggi sono 1.4445, tanti per non pensare a delle contromisure. Tutto ciò non può che alimentare pessimismo per la ripresa delle attività scolastiche in Italia, prevista per il 14 settembre: con una ministra come Lucia Azzolina che un giorno propone delle idee per poi smentirle il giorno dopo, non c’è da star tranquilli. 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.