Giuseppe Conte, Stati generali secretati: porte chiuse e telecamere spente

Loading...

Stanno prendendo forma gli Stati generali dell’economia voluti da Giuseppe Conte. I lavori inizieranno sabato 13 giugno e andranno avanti fino a domenica 21: il luogo dell’incontro è Villa Pamphilj, dove non ci saranno sicuramente i leader del centrodestra, disposti al confronto per il rilancio del paese soltanto in Parlamento o a Palazzo Chigi. Non è ancora stato ufficializzato il programma, ma al momento non è prevista la presenza di giornalisti né una diretta dell’evento. Insomma, a Villa Pamphilj porte chiuse e telecamere spente, con tanti cari saluti alla stagione dello streaming grillino.

Loading...

Stavolta non ci saranno nemmeno le dirette del premier: gli Stati generali saranno secretati. Secondo l’indiscrezione de Il Messaggero, per ora l’unico evento pubblico in agenda è la conferenza stampa finale che dovrebbe tenersi domenica 21 giugno. Di certo c’è che Conte, dopo essersi infilato in una situazione scomoda, si aspetta che tutto questo circo allestito in fretta e furia riesca almeno a partorire idee e proposte per la ripresa economica. Anche se sugli Stati generali inciderà fortemente l’incertezza sulle risorse finanziarie che sarà possibile mettere in campo per sostenere la rinascita: per il Recovery Fund si prospettano tempi lunghi, mentre sul Mes c’è sempre il veto del M5S. 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.