Torino, paura alle poste: senegalese aggredisce utenti e carabinieri

Loading...

Momenti di forte tensione questa mattina all’interno di uno degli uffici postali della città di Torino, dove un cittadino straniero in evidente stato di agitazione psico-fisica ha letteralmente seminato il panico, molestando gli utenti in attesa ed opponendo resistenza ai rappresentanti delle forze dell’ordine, intervenuti dopo la segnalazione inoltrata dai dipendenti.

L’episodio, stando a quanto riferito dai quotidiani locali che hanno riportato la notizia, si è verificato intorno alle 10:45 di oggi, mercoledì 8 aprile, in corso Giulio Cesare, zona Barriera di Milano, dove si trova una delle filiali di Poste Italiane.

Entrato all’interno dei locali senza alcuna mascherina protettiva, l’extracomunitario ha cominciato ad aggirarsi fra le persone in attesa del proprio turno. Molesto fin da subito, se l’è presa senza alcuna reale motivazione contro alcuni malcapitati, presi di mira e pesantemente insultati. Inutile chiedere all’uomo di mantenere le distanze di sicurezza e di uscire dall’edificio. Questi ha infatti continuato ad avvicinarsi alle persone, comprensibilmente preoccupate per la propria incolumità, considerato il rischio di contagio da Covid-19, e ad aggredirle verbalmente. Compresa dunque la gravità della situazione, la direttrice del centro Poste ha deciso di contattare personalmente le autorità locali per chiedere un loro immediato intervento sul posto. Panico alle poste, senegalese aggredisce utenti e carabinieri: fermato col taserPubblica sul tuo sito

Loading...

Sopraggiunti in corso Giulio Cesare, i carabinieri hanno cercato di ricondurre lo straniero a più miti consigli, ma ogni loro tentativo è risultato purtroppo vano. Ancora molto agitato, il soggetto ha infatti opposto una strenua resistenza ai militari, che si sono infine visti costretti a ricorrere all’utilizzo del taser in loro dotazione, attivato per ben due volte. Il dispositivo è stato utilizzato all’esterno dell’ufficio postale, rivelandosi fondamentale per neutralizzare l’extracomunitario e garantire la sicurezza dei cittadini e degli stessi uomini dell’Arma. Una volta immobilizzato, il soggetto, rimasto steso a terra, è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco di Torino, dove il personale sanitario lo ha sottoposto a dei controlli per verificare le sue effettive condizioni di salute. Trovato in buono stato, lo straniero ha dunque potuto raggiungere gli uffici della caserma, dove si sono svolte le pratiche di identificazione ed incriminazione. Si tratta di un 22enne di nazionalità senegalese, già noto alle forze dell’ordine per precedenti reati di polizia.

In seguito a quanto commesso questa mattina, l’africano se l’è cavata con una semplice denuncia. Ancora ignote le ragioni che possono aver causato la sua violenta reazione: stando ad alcuni testimoni, il 22enne avrebbe perso la pazienza mentre si trovava in fila con gli altri utenti, pretendendo di passare davanti ad una signora.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.