Covid-19, «sindaco esci. V’ammazzo tutti»: preda della disperazione, prende a bastonate la porta del municipio (video)

Loading...

«Esci fuori sindaco. Dove sei. V’ammazzo a tutti». Lo sconcertante video che arriva dalla pagina Facebook “Il Comune della Legalità” mostra la disperazione di un cittadino di Villabate (Palermo). L’angoscia che diventa rabbia. La paura che genera aggressività. Nel video, postato in basso, si vede chiaramente un uomo che, brandendo un bastone, si scaglia contro il portone d’ingresso del Municipio locale. Il sonoro si capisce a fatica. Ma persino lo smartphone che riprende dal lato opposto della strada riesce a captare qualche parola. O meglio, qualche minaccia lanciata dal cittadino furente, non sappiamo per quale motivo.

Villabate (Pa), il video della disperazione postato su Facebook

Portafoglio vuoto? Difficoltà ad accedere ai fondi del Comune per riuscire almeno a fare la spesa? O uno scatto d’ira contro la burocrazia che rende difficile accedere agli aiuti? O, semplicemente, stress da quarantena? Non sappiamo, al momento, rispondere ai tanti interrogativi che accompagnano immagini sconcertanti almeno quanto disarmanti. Quel che è certo è che ormai anche Villabate, come altre realtà siciliane, non è esente dai contagi dell’epidemia. E, dunque, da i provvedimenti restrittivi che riguardano l’intera nazione. Isole comprese. non a caso, sul sito di Palermo Today, nei giorni scorsi abbiamo letto del «primo caso di coronavirus a Villabate: in isolamento precauzionale dodici famiglie».

Loading...

Contagi anche nel piccolo comune siciliano: disposte quarantena e sanificazioni

So

«Si tratta – leggiamo dal sito –  di un infermiere professionale di circa 40 anni in servizio presso la residenza sanitaria assistenziale che nei giorni scorsi è diventata un focolaio, trasformando Villafrati in zona rossa. L’uomo, in quarantena nella propria abitazione già da una settimana, sembrerebbe essere in discrete condizioni generali e non avrebbe manifestato alcun sintomo». Un precedente confermato anche dal sindaco, Vincenzo Oliveri, che a riguardo ha già attivato tutte le procedure previste dal protocollo. A partire dal provvedimento con cui, dopo aver rintracciato tutte le persone entrate in contatto con il loro concittadino, il primo cittadino ha messo in quarantena «12 famiglie in isolamento in attesa di essere sottoposte a tampone». procedendo poi con le sanificazioni in municipio. Nelle scuole. Al mercato ortofrutticolo e in altri edifici pubblici. Sarà una di queste cose che ha coinvolto. Indignato. E scatenato il protagonista del vide

Sotto, il video postato dalla pagina Facebook “Il Comune della Legalità”

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.