Orrore in tv, «Allah ci ha inviato un soldato»: e l’imam sfegatato ringrazia il virus per la pandemia

Loading...


Lui si chiama Jamil Al-Mutawa. È un predicatore legato ad Hamas. E, tra un eccesso e un invito alla radicalizzazione, ha pensato bene di celebrare su un emittente tv legata all’organizzazione palestinese, la pandemia. Le morti causate o accelerate dal virus. Il dolore e l’angoscia che il mondo sta vivendo.«Allah ci ha inviato un soldato», dice l’imam a favore di telecamera. E non si può che inorridire.

Loading...

L’imam in tv: Grazie Allah per il virus

Ci risiamo: quanto l’integralismo religioso va in controtendenza. E mentre per miliardi di persone sul pianeta la pandemia da Covid-19 è fonte di angoscia, dolore e morte. Per alcuni estremisti islamici. radicalizzati e ossessivamente spietati in nome di un credo e del Corano, la pandemia diventa un soldato arruolatosi per volere di Allah e obbediente ai voleri dell’Islam. Come se imam e devoti al credo musulmano fossero immuni da contagio e malattia. Ma tant’è: per l’imam in questione l’epidemia di coronavirus è una benedizione che colpisce i Paesi occidentali. E la paura. la sofferenza e la morte che genera questo virus una sorta di vendetta divina. Una fonte di riscatto contro l’atavico nemico occidentale…

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.