Bonus asili nido, la gaffe del governo: esaurito il budget per il 2019

Loading...

Il bonus asilo nido rischia di trasformarsi in un clamoroso buco nell’acqua.

Il provvedimento, che doveva essere una sorta di fiore all’occhiello del Conte bis, concedendo rimborsi ai nuclei familiari sulla base del reddito Isee, ha generato solo grande confusione.

Secondo quanto riferisce il quotidiano La Verità, il budget dal quale lo Stato avrebbe dovuto attingere per distribuire il bonus relativo al 2019 è esaurito. Morale della favola: nessun rimborso previsto per coprire l’anno appena chiuso.

Molti genitori sono rimasti sorpresi quando, dopo essersi connessi alla propria pagina personale sul sito dell’Inps, si sono accorti che il tesoretto preparato appositamente per loro dallo Stato era evaporato nel nulla.

Il panorama trovato dalle famiglie sotto la voce “informazioni bonus nido” era desolante: i soldi stanziati per rimborsare una parte dei costi dell’asilo nido per il 2019 erano esauriti.

Ricordiamo che il bonus nido 2019 garantiva un rimborso massimo mensile di 136,37 euro per 11 mensilità, fino ad arrivare a un totale annuo di 1500 euro. I nuclei familiari avevano due opzioni: caricare mensilmente la rata dell’asilo per ottenere il rimborso il mese successivo oppure caricare in un’unica volta le rate da settembre a dicembre.

Loading...

Quelli che hanno scelto la prima strada, cioè il rimborso mensile, non hanno avuto problemi da settembre a novembre. A dicembre si sono invece ritrovati a fare i conti con il “budget esaurito”. È andata addirittura peggio agli altri, che invece, sempre per lo stesso motivo (soldi finiti), non hanno avuto neppure un centesimo di rimborso.

La gaffe sul bonus nido

Piccolo particolare: l’Inps non ha emesso alcun comunicato ufficiale né sono state inviate mail o comunicazioni ai genitori. Solo chi ha avuto la curiosità di accedere alla propria pagina personale perché insospettito per i mancati pagamenti ha potuto toccare con mano la sorpresina del “budget esaurito”. E così, tra chi ha scelto il rimborso “a tranche”” c’è anche chi può aver perso fino a 545,48 euro.

Perché i soldi sono esauriti? Si è trattato di un errore del sistema o di un ben più grave errore di calcolo del governo? In teoria, prima di proporre misure, l’esecutivo dovrebbe fare tutti gli opportuni accertamenti per evitare pasticci del genere. Appurato che ormai la gaffe è stata fatta, l’attuale Conte bis non ha fatto niente per porre rimedio a una situazione imbarazzante e che, in parte, ha contribuito a creare.

Nel 2019, infatti, il premier era sempre Giuseppe Conte e al governo c’era sempre il Movimento 5 Stelle. Ebbene, nessuno ha pensato di mettere una pezza al danno fatto stanziando risorse aggiuntive nella legge di Bilancio 2020 per coprire la falla. Anzi: si è cercato di nascondere la situazione, comunicando l’esaurimento del bonus nido 2019 solo sulla pagina personale dei genitori richiedenti.

E pensare che Conte, appena qualche mese fa, aveva insistito sull’importanza di inserire il tema degli asili nido al vertice dell’agenda politica del governo.

il giiornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.