Napoli, offesa contro Sacra Famiglia: in strada esorcismo per Saviano

Loading...

Un esorcismo per liberare dagli influssi del maligno Roberto Saviano. È il rito che è stato officiato questa mattina all’esterno di Castel dell’Ovo, l’imponente castello situato sull’isolotto di Megaride di fronte il lungomare di Napoli.

Ad organizzarlo sono stati “il diacono esorcista” Padre David ed il “gruppo di preghiera del Bambin Gesù”.

Ma perché è stato compiuto questo esorcismo? Il motivo è semplice ed è legato ad una vignettaa dir poco sgradevole accompagna da una sua riflessione pubblicata dallo scrittore su Facebook alla vigilia di Natale. Con questo post Saviano aveva sparato a zero sul significato della festività.

“Stanotte la nascita di un bambino, nato tra contrazioni, dolori e sangue, come tutti. Da una madre carica di una responsabilità troppo grande, come tutte le madri. Con un padre spaventato, incerto su ciò che è giusto fare, come tutti i padri. Nato povero, in una famiglia costretta dalla burocrazia del censimento a un viaggio sfiancante. Celebro la nascita del Gesù uomo che, come tutti, viene scaraventato senza chiederlo nella vita e che, a guardarlo così, mi fa sentire meno solo. Buon Natale!”.

Il testo è già di per sé piuttosto pesante. Ma l’autore di Gomorra ha voluto rimarcare il concetto pubblicando anche una immagine del parto di Maria, volutamente cruda. Saviano, così, per una volta non ha attaccato direttamente il suo acerrimo nemico Matteo Salvini. Un evento, questo, a suo modo incredibile considerando che su quasi ogni tema riesce a trovare un appiglio per lanciare strali contro il leader della Lega.

Ve lo ricordate Mac Gyver, il protagonista di una fortunata e popolare serie tv realizzata a cavallo degli anni ’80 e ‘90? L’agente segreto Angus Mac Gyver riusciva a creare armi e strumenti che funzionavano alla perfezione,e che lo tiravano fuori dai guai, usando comuni oggetti di uso quotidiano come una penna o lenti. Così fa in sostanza il buon Roberto. Quest’ultimo è un vero e proprio artista, non nel costruire marchingegni con mezzi semplici raccattati per caso, ma nel creare da situazioni semplici sermoni di altissimo profilo morale, moralista e buonista indirizzati in maniera diretta e non contro il leader della Lega.

Questa volta, però, lo scrittore ha puntato ancora più in alto tanto da mettere nel mirino il mondo della cristianità. Saviano ha fatto un clamoroso autogol. Il suo post non è piaciuto neanche a quelli che di solito lo seguono e ne apprezzano le invettive contro quelli che spesso vengono additati come razzisti, fascisti, xenofobi perché lontani dal pensiero dello scrittore.

“Tra chi ti segue con affetto, ci sono anche credenti come me”, ha replicato una donna, “e scusami ma il dipinto che hai postato con tanta convinzione è irrispettoso verso di noi. Libertà di credere o non credere, ma il rispetto è dovuto a tutti. Buon Natale “. E lei è solo una delle tante persone che non hanno apprezzato il Saviano-pensiero.

Lo scrittore, però, non era presente al rito. L’esorcismo è stato compiuto attraverso una immagine fotografica dello scrittore, stella polare del radicalchicchismo italiano e sacerdote indiscusso del buonismo senza se e senza ma, allo scopo, come ha sottolineato il diacono David del “Cavalieri milizia arcangelo Michele, di “liberarlo dal Male che l’opprime e lo fa esprimere in maniera così sconsiderata, offendendo milioni di cristiani in Italia e nel Mondo”.

Loading...

E così in una Napoli ancora vuota, il diacono e altri due giovani appartenenti al “gruppo di preghiera Bambin Gesù” si sono incontrati all’esterno di Castel dell’Ovo per pregare così da riparare all’offesa contro la Sacra Famiglia compiuta da Saviano. Dovevano esserci molte più persone all’appuntamento ma molti hanno preferito pregare nelle proprie case.

David attacca subito affermano che solo in questo mese sono accadute tre cose sconcertanti: il party blasfemo della Immacolata contraccezione a Bologna, il manifesto di Gesù pedofilo a Roma e il post su internet di Saviano, rappresentante del pensiero unico che domina questi tempi. Napoli, esorcismo per purificare Roberto Saviano

Per il diacono non è un caso che questi attacchi avvengano in un mese come quello di dicembre, con importanti feste cristiane. Per David, infatti, è tutto riconducibile ad un piano massonico e anticristiano per tentare di eliminare o minare la fede. Tutto potrà crollare ma alla fine il cuore Immacolato di Maria vincerà.

Ma perché per officiare l’esorcismo è stata scelta Napoli? Il diacono afferma che i partenopei sono un grande popolo, profondamente cristiani e rispettosi delle tradizioni. Poi David lancia un durissimo attacco contro il Vaticano colpevole di un silenzio che sa di complicità con chi attacca i simboli cristiani e critica ferocemente il ”vescovo potente di Roma” che in passato aveva dichiarato che “se uno offende mia mamma gli do un pugno”. Eppure, sottolinea David, “nessuna parola è stata espressa per difendere la Vergine celeste madre di tutti”. Offese alla Sacra Famiglia: a Napoli esorcismo per SavianoPubblica sul tuo sito

Lo stesso diacono afferma che gli attacchi sono concentrati sempre e solo contro i cristiani. Mai nessuno tocca l’Islam. I fedeli dovrebbe reagire, senza violenza, a questo stato di cose. Non solo con la preghiera, però, ma anche con azioni concrete ma pacifiche. Per il diacono il nemico più perfido è il pensiero unico perché non visibile materialmente ma capace di indurre nell’inganno i più ingenui. Vedremo nel prossimo futuro se l’esorcismo ha prodottto qualche effetto su Saviano.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.