Arnesi da scasso in valigia e soldi e gioielli negli slip: arrestata ladra rom

Loading...

Gli strumenti da scasso in valigia, i soldi e i gioielli nascosti negli slip. È stata arrestata, dagli agenti della Squadra Volante di Cagliari, una ladra 26enne di etnia rom in possesso anche di un falso passaporto romeno.

La giovane donna stava alloggiando in un bed and breakfast del capoluogo della Sardegna in compagnia di un’amica, quando è stata fermata dai poliziotti. La nomade ha fornito false generalità ai poliziotti, insospettiti da quel trolley di piccole dimensioni.

All’interno della valigetta, infatti, gli agenti hanno rinvenuto arnesi tipici da scasso: una calza da donna da usare come guanto, due cacciaviti, una chiave inglese, due pezzi di plastica rigida (usati comunemente dai ladri d’appartamento come marchingegno per aprire le porte) e grimaldelli vari. Strumenti che la furfante, ovviamente, utilizzava per rubare.

Inoltre, all’interno di quello stesso un calzino, sempre nascosto all’interno del trolley, i poliziotti hanno rinvenuto una fedina d’oro e un bracciale, mentre negli slip la rom nascondeva ben seicento euro in pezzo dodici pezzi da cinquanta.

Loading...

Come riportato dall’agenzia stampa Adnkronos, gli agenti della Volante cagliaritana sono stati chiamati mercoledì mattina per un controllo in un b&b in quanto era stata segnalata la presenza di due cittadine di etnia rom, una delle quali con un documento emesso dalle autorità austriache e che, da un controllo più dettagliato nelle banche dati effettuato in seguito in Questura, ha fatto emergere numerosi precedenti della donna per furti in abitazione e reati contro il patrimonio. Peraltro, grazie a un ulteriore e più approfondito accertamento effettuato tramite la Polizia di Frontiera sui documenti esibiti all’atto del fermo, è emerso che quello fornito dalla ragazza era palesemente falso, perché mai emesso dalle autorità rumene.

Si tratta di Valentina Risteski, una 26enne domiciliata in un campo nomadi di Roma, peraltro già nota anche alle forze dell’ordine capitoline. Infatti, come riportato anche dal quotidiano locale sardo Casteddu Online, la nomade ha “un lungo ‘curriculum’ criminale: numerosi, infatti, i precedenti a suo carico per furti in abitazione e reati contro il patrimonio”.

Al termine degli accertamenti la giovane è arrestata per falsa attestazione resa ad un pubblico ufficiale, falso materiale e uso di atto falso ed è stata indagata in stato di libertà per il possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli e ricettazione. Alla conclusione degli atti di rito, la donna è stata presentata all’udienza direttissima nella stessa mattinata di mercoledì 11 dicembre.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.