Latina, arrestato nigeriano: insegue commessa e tenta di violentarla

Loading...

Momenti di autentico terrore per una giovane commessa di Latina, molestata, aggredita ed infine minacciata da un giovane cittadino straniero intenzionato ad abusare sessualmente di lei.

L’episodio, secondo quanto riferito dai quotidiani locali che hanno riportato la notizia, si è verificato durante il pomeriggio di ieri, giovedì 28 novembre.

La vittima, che intorno alle ore 15:00 aveva raggiunto il centro commerciale “Le Torri” di viale Pier Luigi Nevi per iniziare il proprio turno di lavoro, si è accorta fin da subito di essere seguita da qualcuno. Si trattava di una faccia purtroppo non nuova alla donna, che nei giorni precedenti aveva visto più volte lo straniero passare dinanzi alle vetrine del suo negozio per lanciarle occhiate insistenti.

Trovatasi da sola con l’extracomunitario, la commessa ha immediatamente tentato di allontanarsi, ma è stata raggiunta ed afferrata dal pericoloso individuo, che non ha perso tempo ed ha subito allungato le mani per palpeggiarla nelle parti intime.

In preda al terrore, la donna ha lottato per cercare di liberarsi dalla presa dell’aguzzino e le sue urla hanno fortunatamente richiamato l’attenzione di alcuni passanti, che non hanno esitato a correre in suo aiuto.

Loading...

Compreso di trovarsi nei guai, lo straniero ha allora minacciato di morte la donna con lo scopo di indurla al silenzio ed ha tentato una disperata fuga prima che qualcuno riuscisse a fermarlo. Tutto inutile, dato che è stato in breve arrestato. Nigeriano arrestato a Latina: insegue commessa, tenta di stuprarla e la minaccia di mortePubblica sul tuo sito

Sul posto si sono infatti precipitati gli agenti della questura di Latina, accorsi dopo le segnalazioni di alcuni testimoni. Gli uomini della squadra volanti hanno ascoltato il racconto della vittima e raccolto la sua denuncia, dando subito avvio alle ricerche del responsabile, che si trovava ancora nelle vicinanze.

Il soggetto è stato individuato e ridotto in manette con l’accusa di violenza sessuale. Tradotto negli uffici della questura per le regolari pratiche di identificazione e di incriminazione, è risultato essere un nigeriano di 27 anni, tale D.S., regolare sul territorio nazionale e già noto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti penali.

Dichiarato in stato di arresto, l’africano è stato tradotto presso la locale casa circondariale di via Aspromonte, dove si trova tuttora a disposizione dell’autorità giudiziaria ed in attesa dell’udienza di convalida.

Ascoltata sui fatti, la vittima, che non ha fortunamente avuto necessità di ricorrere alle cure del pronto soccorso, ha spiegato che da giorni il 27enne stava appostato nei pressi della sua attività commerciale.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.