Trapani, minaccia carabinieri col coltello: arrestato tunisino

Loading...

La vita di un altro carabiniere messa in pericolo da un coltello. Nel trapanese un tunisino di 50 anni ha puntato una lama al petto di un militare durante un controllo.

L’uomo è stato fermato mentre camminava nei pressi della stazione ferroviaria di Alcamo dai militari in servizio nelle campagne della zona. Secondo quanto riportato da Repubblica, alla richiesta dei documenti lo straniero da subito ha cominciato a esitare e ed è sembrato molto nervoso.

Loading...

Dalle verifiche è risultato si chiamasse Chokri Euchi, un irregolare con precedenti per reati di droga, già raggiunto da tre procedimenti di espulsione dal territorio italiano. Accertata la sua identità i carabinieri gli hanno chiesto di seguirli negli uffici della stazione per fare altri accertamenti, ma il clandestino ha estratto all’improvviso un coltello a serramanico e lo ha puntato contro il petto di un appuntato, minacciando di morte i due carabinieri.

In quegli attimi di grande tensione i militari hanno tentato di fare ragionare e far tornare alla calma il tunisino che a quel punto ha cercato di scappare per le campagne inseguito dai due carabinieri e dalle pattuglie in zona avvertite dell’emergenza in corso. Il nucleo operativo della compagnia di Alcamo lo ha raggiunto e catturato dopo qualche minuto in contrada Coda di Volpe con l’arma ancora con sé. L’uomo è stato arrestato per resistenza, violenza, minaccia a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti a offendere. Il gip ha convalidato il fermo e ha disposto l’obbligo giornaliero della presentazione ai carabinieri di Alcamo.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.