“Sono negro vi ammazzo tutti”: chi è l’attentatore di Manchester

Loading...

A due anni dalla strage alla Manchester Arena, nella città britannica è tornata la paura.

Ieri un uomo ha accoltellato quattro persone nel centro commerciale Arndale e scatenato il panico tra la folla.

L’indagine è stata condotta dall’anti-terrorismo, che dopo poche ore ha fatto sapere di aver arrestato per terrorismo un 40enne, bloccato con una pistola taser all’esterno del centro commerciale. Secondo quanto riporta Libero, l’uomo sarebbe un estremista d’origine africana che inneggiava ad Allah.

Loading...

L’uomo è entrato nel centro commerciale e ha iniziato ad accoltellare gente “a caso”. Quattro le persone rimaste ferite nell’attacco, che non sarebbero però in pericolo di vita. I testimoni hanno raccontato ai media locali di aver visto un “uomo che correva per il centro armato di coltello, attaccando diverse persone all’impazzata”.

Il quotidiano spiega che alcuni presenti avrebbero sentito il 40enne gridare frasi razziste. “Vi ammazzo tutti, perché sono negro”, avrebbe urlato l’uomo. L’aggressore, la cui identità non è ancora stata resa nota, soffrirebbe di problemi psichici. “Al momento sembra che l’attacco sia legato più a problemi mentali che a motivi religiosi o politici, ma naturalmente dobbiamo permettere che la polizia conduca l’inchiesta e tenere la mente aperta fino a che il lavoro non sarà completato”, ha dichiarato il sindaco di Manchester, Andy Burnham. Manchester, accoltellamento in centro commerciale: fermato un sospettoPubblica sul tuo sito

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.