“È troppo”, “Sei stupido” Chef Rubio “asfaltato” dalla Meloni e da Salvini per Trieste

Loading...

La sparatoria di Trieste costata la vita a due agenti fa discutere. Soprattutto sui social.

In tanti si chiedono come possano perdere la vita due poliziotti tra le mura della questura. Le indagini stanno cercando di ricostruire la dinamica e a quanto pare Pierluigi Rotta sarebbe stato sorpreso da una mossa improvvisa del dominicano che l’ha disarmato sparandogli per poi aprire il fuoco anche sul collega Demenego. Fin qui i fatti. Ma nelle ultime ora ha fatto parecchio discutere anche un tweet di Chef Rubio che ha espresso una critica piuttosto discutibile sulle forze dell’ordine: “Inammissibile che un ladro riesca a disarmare un agente. Le colpe di questa ennesima tragedia evitabile risiedono nei vertici di un sistema stantio che manda a morire giovani impreparati fisicamente e psicologicamente. Io non mi sento sicuro in mano vostra”, ha scritto sui social. I suoi stessi follower l’hanno criticato in modo aspro: “Rispetto Rubio… Ti seguo e mi piaci ma potevi fare a meno di scrivere questo post irrispettoso nei confronti dei due poveri poliziotti”, ha scritto un utente. Sul profilo twitter di Rubio è subito arrivata una valanga di commenti con questi toni che hanno aperto ancora di più il dibattito. E così questa mattina a Rubio risponde con toni duri l’ex ministro degli Interni, Matteo Salvini, che su Facebook scrive: “A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio. Non sei uno ‘chef’ sei uno stupido”.

Loading...

A questo punto è intervenuta anche la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che ha rincarato la dose: “Odio dover dare spazio a questo individuo, ma stavolta è troppo. Insulta la Polizia nel giorno in cui vengono uccisi due agenti: e questo miserabile ce lo ritroviamo in Tv. Nessun politico o giornalista di sinistra condanna parole agghiaccianti come queste. Le condividono?”. Insomma la frase di Rubio ha il vago sapore di un autogol. Infine va sottolineata anche la presa di posizione del leghista Tonelli: “Chef Rubio il tuttologo pensi all’amatriciana. Posso convenire sul concetto che ha espresso in merito ai vertici che non pensano a tutelare gli operatori dotandoli di formazione ed equipaggiamento adeguati, ma in Italia 6000 agenti ogni anno finiscono in ospedale, persone con grande dedizione tutti i giorni lavorano per difendere anche lui. Non parli di cose di cui non è competente, non è il caso”.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.