Dopo 10 anni ora gli viene in mente che esiste l’Aquila? Parola di Cav.

Loading...

Ora tutto torna e tornano anche le chiacchiere che riguardano le casette dei terremotati.

Silvio Berlusconi a 10 anni da quel tremendo terremoto che mise in ginocchio la città dell’Aquila, torna a farsi sentire.

Troppo tardi, dice qualcuno. Troppo per interessi, grida qualcun altro. E infatti si avvicinano le Europee.

Leggiamo Il Giornale:

“Oggi, come allora, ci impegneremo con la stessa determinazione per far ripartire l’Abruzzo dopo anni di immobilismo”.

Loading...

Silvio Berlusconia dieci anni dalla tragedia de L’Aquila, ha scritto un ricordo su Facebook confermando l’impegno per la ricostruzione.

All’epoca dei fatti il Cavaliere era presidente del consiglio: “Ricordo come se fosse oggi il dolore e l’angoscia crescente che ci prese, man mano che il dramma emergeva nelle sue reali dimensioni…

Le persone in quel momento avevano perso tutto, anche i loro cari. E da quel momento in poi è piombato il silenzio su quella tragedia.

Tutti abbandonati al loro silenzio. Oggi però il silenzio cade sulle promesse di Berlusconi.

Fonte: ilgiornale

Foto: ilmessaggero

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.